Mastite e ascesso al seno
Alimentazione-Your-Baby

Mastite e ascesso al seno

Nutrire il tuo bambino Allattare al seno il tuo bambino Allatta il tuo bambino Svezzamento del tuo bambino Nutrire il tuo bambino

La mastite è una condizione dolorosa del seno che diventa rossa, calda e dolorante (infiammata). Di solito è causato da un accumulo di latte all'interno del seno.

Mastite e ascesso al seno

  • Cos'è la mastite?
  • Chi ottiene la mastite?
  • Quali sono i sintomi della mastite?
  • Mastite o condotto del latte bloccato?
  • Come posso curare la mastite?
  • Ci sono possibili complicazioni?
  • Alcuni altri punti sulle mastiti

La mastite è una condizione dolorosa del seno che diventa rossa, calda e dolorante (infiammata). Di solito è causato da un accumulo di latte all'interno del seno (un dotto ostruito o ingorgo). A volte può essere causato da germi (batteri) che entrano nei dotti lattiferi del seno. Questo è spesso attraverso una crepa o dolente al capezzolo.

Cos'è la mastite?

Diagramma della sezione trasversale di un seno

La mastite è un'infiammazione del seno, solitamente causata da un accumulo di latte all'interno del seno nelle donne che allattano al seno. Può essere o:

  • Non infettivo - quando l'accumulo di latte irrita il tessuto mammario rendendolo rosso, caldo e gonfio (infiammato).
  • Infettivo - quando l'accumulo di latte si infetta e l'infezione si diffonde al tessuto mammario. L'infezione è causata da germi (batteri) che possono provenire dalla pelle.

Se la mastite non infettiva non viene trattata, può diventare mastite infettiva. Non si può dire quale tipo di mastite provenga dal guardarlo e il trattamento è lo stesso.

Qualunque cosa causi un accumulo di latte nel seno renderà più probabile lo sviluppo di mastite. A volte si verifica se all'improvviso smetti di allattare e il seno diventa molto gonfio e dolorante a causa del latte (gonfiore). Questo potrebbe accadere se il tuo bambino inizia a dormire tutta la notte o se inizi a usare le bottiglie per alcuni mangimi. Se il tuo bambino non si sta nutrendo molto bene (ad esempio, a causa di cravatta o malattia), questo potrebbe causare la raccolta del latte. Anche la pressione sul seno dovuta a un reggiseno attillato, o il sonno sulla parte anteriore, o il portare una cintura di sicurezza per un lungo periodo, può essere una causa. Le rotture nella pelle del seno, come i capezzoli screpolati dovuti al fatto che il bambino non si blocca correttamente, possono anche rendere più probabile la mastite. Questo perché i germi sulla pelle hanno un percorso verso l'interno del seno.

Chi ottiene la mastite?

È più probabile che tu abbia la mastite se sei una donna che sta allattando. A volte è chiamato "mastite puerperale" o "mastite della lattazione". Si sviluppa tipicamente entro le prime settimane di allattamento al seno. Almeno 1 su 10 donne che allattano al seno hanno la mastite e possono essere fino a 3 su 10.

La mastite a volte si verifica nelle donne che non allattano al seno (mastite non in allattamento). Germi (batteri) entrano nei dotti lattiferi del seno per causare l'infezione. Ciò può accadere attraverso una fessura o una ferita al capezzolo o da un piercing al capezzolo, ma può accadere quando non si hanno problemi con i capezzoli. Il fumo può essere un fattore scatenante perché la nicotina danneggia i dotti del seno.

Quali sono i sintomi della mastite?

La mastite causa una zona di durezza, dolore, arrossamento e gonfiore al seno e ti fa sentire generalmente malato. Inizia spesso in una sezione del seno a forma di cuneo. Di solito si verifica solo in un seno.

Inoltre sviluppi una febbre alta e senti come se stessi venendo giù con l'influenza. Altri sintomi possono includere dolori muscolari, mal di testa e sensazione di stanchezza e scarsa.

Mastite o condotto del latte bloccato?

Un dotto del latte bloccato a volte si verifica nelle donne che allattano al seno. Un condotto di latte bloccato causa anche un'area dolorosa, gonfia in un petto. La pelle sovrastante a volte è rossa e infiammata, ma tende a non essere così male come la mastite e non ti fa sentire male.

Quando alimenti il ​​tuo bambino, il dolore può aumentare a causa della pressione del latte che si accumula dietro il dotto ostruito. Un condotto del latte bloccato di solito si risolve entro 1-2 giorni e i sintomi andranno. Tuttavia, in alcuni casi un dotto di latte bloccato viene infettato e si sviluppa in mastite. Quindi, alcuni casi di mastite si sviluppano come complicazione di un dotto di latte bloccato, ma alcuni casi si verificano senza che si verifichi prima un blocco.

Un dotto di latte bloccato può scomparire più rapidamente se si alimenta il bambino più spesso dal seno interessato e massaggiare delicatamente il seno verso il capezzolo durante l'allattamento.

Come posso curare la mastite?

  • Mangia bene e bevi molti liquidi. Evitare reggiseni aderenti.
  • Metti un impacco caldo sul tuo seno per alleviare il dolore.
  • Esprimi regolarmente il latte da entrambi i seni se stai allattando.
  • Vedi un'ostetrica o un dottore se hai dubbi

Il modo più rapido per sbarazzarsi di mastite è continuare l'allattamento. La mastite potrebbe dover essere trattata con un ciclo di antibiotico. Tuttavia, un caso lieve può andare meglio senza alcun trattamento medico. Se si nota una zona gonfia e tenera del seno durante l'allattamento al seno, potrebbe trattarsi di una ostruzione del dotto del latte o della mastite. Potrebbe essere ragionevole 'vedere come va' nel giro di un giorno o giù di lì.

Le seguenti misure possono aiutare a trattare la mastite senza la necessità di antibiotici:

  • Continua ad allattare. Ciò svuota il seno colpito e mantiene il latte che scorre, e impedisce al seno di inghiottire e peggiorare le cose.
  • L'alimentazione da un seno infetto non danneggia il bambino. Se il tuo bambino ingerisce germi (batteri) da un seno infetto, i germi saranno uccisi dall'acido nello stomaco del tuo bambino.
  • Per prima cosa dai da mangiare al lato interessato, quindi svuoterà bene, per i prossimi due o tre feed. (Tuttavia, non lasciare che il lato non affetto diventi troppo pieno di latte).
  • Dopo aver mangiato, considera anche l'espressione dal lato affetto. Questo per assicurarsi che il seno sia completamente vuoto dopo un pasto.
  • Prima di nutrirsi, massaggia delicatamente il seno. O applica calore con una calda flanella, o un impacco di calore o facendo una doccia calda.
  • Chiedi alla tua ostetrica o alla tua salute di controllare la tua tecnica di allattamento e di controllare che il bambino si attacchi bene.
  • Se è troppo doloroso nutrirsi dal lato colpito, esprimi il latte da quel lato con un tiralatte.
  • Cerca di mangiare bene e bere molto liquido.

Tuttavia, se i sintomi peggiorano dovresti consultare un medico. Dopo aver parlato con te e averti esaminato, possono prescrivere un antibiotico. Potrebbero suggerire di attendere 24 ore prima di iniziare gli antibiotici, se i sintomi sono lievi o se sono appena iniziati. La mastite di solito si risolve entro pochi giorni dall'avvio dell'antibiotico.

Ci sono possibili complicazioni?

Occasionalmente, all'interno di una sezione di seno infetto può formarsi un ascesso. Un ascesso è una collezione di pus che provoca un nodulo deciso, rosso, tenero. Si pensa che ciò avvenga tra circa 3 e 7 donne con mastite, su 100. Se ciò accade a te, dovrai andare in ospedale per il trattamento. Oltre ai sintomi del seno, potresti sentirti come un raffreddore o avere una temperatura elevata (sono febbrili). Se sospetti un ascesso, dovresti contattare un medico. Il pus in un ascesso mammario necessita di drenaggio con ago e siringa, o anche con una piccola operazione (chiamata incisione e drenaggio).

Il pus può essere visto con una scansione ad ultrasuoni. Se la pelle sopra l'ascesso non viene rotta, il pus può essere drenato con un ago e una siringa da un medico. Se la pelle è rotta (o molto sottile), il medico potrebbe aver bisogno di fare un piccolo taglio per far fuoriuscire il pus (chiamato incisione e drenaggio). Probabilmente avrai anche bisogno di antibiotici.

Se hai un ascesso mammario non devi nutrirlo dal lato affetto; tuttavia, dovresti esprimere e scartare il latte per evitare che il seno si gonfia di liquido (gonfio).

Alcuni altri punti sulle mastiti

  • Il medico sceglierà un antibiotico che è sicuro da dare alle donne che allattano al seno e che non nuocerà al bambino.
  • Puoi prendere antidolorifici semplici (come il paracetamolo o l'ibuprofene) per alleviare il dolore e ridurre la temperatura elevata (febbre). Gli impacchi freddi possono anche essere piuttosto lenitivi se posti sul seno.
  • Il bambino può rifiutarsi di nutrirsi dal seno colpito, poiché il sapore del latte può cambiare leggermente. Se ciò accade, nutriti dell'altro seno. Ricorda di esprimere il latte (che il bambino ha rifiutato di prendere) dal seno colpito. Questo fermerà il gonfiore al seno e diventerà più doloroso. Inoltre manterrà la domanda di latte, quindi la produzione non rallenta.

Svenimento Collapse

Valutazione del rischio per la salute cardiovascolare