Cancro colorettale del colon, del retto e dell'intestino
Cancro

Cancro colorettale del colon, del retto e dell'intestino

Screening del cancro intestinale Esame del sangue occulto fecale sigmoidoscopia Colonscopia Clistere di bario Colonografia TC Polipi intestinali (polipi colonici)

Il cancro del colon e del retto (chiamato anche tumore del colon-retto) sono comuni nel Regno Unito. Il colon e il retto sono parti del tuo intestino. La maggior parte dei casi si verifica in persone di età superiore ai 50 anni. Se il tumore all'intestino viene diagnosticato in una fase precoce, esiste una buona possibilità di cura. In generale, più il tumore è avanzato (più è cresciuto e si è diffuso), minori sono le probabilità che il trattamento sia curativo. Tuttavia, il trattamento può spesso rallentare il progresso del cancro.

Colon, rettale e cancro intestinale

Cancro colorettale

  • Cos'è il cancro del colon-retto?
  • Cosa causa il cancro del colon-retto?
  • Quali sono i sintomi del cancro del colon-retto?
  • Come viene diagnosticato e valutato il cancro del colon-retto?
  • Quali sono le opzioni di trattamento per il tumore del colon-retto?
  • Qual è la prospettiva (prognosi)?
  • Screening per il cancro del colon-retto

Cos'è il cancro dell'intestino?

Dove sono il colon e il retto?

Il colon e il retto sono parti dell'intestino o dell'intestino (tratto gastrointestinale). L'intestino inizia dalla bocca e termina all'ano. Quando mangiamo o beviamo, il cibo e il liquido viaggiano lungo la gola (esofago) nello stomaco. Lo stomaco agita il cibo e poi lo passa nell'intestino tenue.

L'intestino tenue (intestino tenue) è lungo diversi metri ed è il luogo in cui il cibo viene digerito e assorbito. Cibo non digerito, acqua e prodotti di scarto vengono quindi passati nell'intestino crasso (intestino crasso). La parte principale dell'intestino crasso è chiamata colon, che è lunga circa 150 cm. Questo è diviso in quattro sezioni: il colon ascendente, trasversale, discendente e sigmoideo. Alcuni acqua e sali vengono assorbiti nel corpo dal colon. L'ultima parte del colon è chiamata retto, lungo circa 15 cm. Il retto immagazzina le feci (feci) prima che vengano espulse dall'ano.

Cos'è il cancro del colon-retto?

Il cancro del colon o del retto è talvolta chiamato cancro del colon-retto, cancro dell'intestino o cancro dell'intestino crasso. È uno dei tumori più comuni nel Regno Unito. (Al contrario, il cancro dell'intestino tenue è raro.) Il cancro intestinale può colpire qualsiasi parte del colon o del retto. Tuttavia, si sviluppa più comunemente nella parte inferiore del colon discendente, il colon sigmoideo o retto.

Il cancro intestinale di solito si sviluppa da una piccola crescita carnosa (polipo) che si è formata sul rivestimento del colon o del retto (vedi sotto). A volte il cancro dell'intestino inizia da una cellula all'interno del rivestimento del colon o del retto che diventa canceroso.

(Alcuni tipi rari di cancro derivano da varie altre cellule nella parete del colon o del retto.Ad esempio, carcinoide, linfoma e sarcomi.Questi non sono trattati ulteriormente in questo foglio.) Come le cellule tumorali si moltiplicano formano un tumore . Il tumore invade più in profondità nel muro del colon o del retto. Alcune cellule possono rompere nei canali linfatici o nel flusso sanguigno. Il cancro può quindi diffondersi (metastasi) ai linfonodi vicini o ad altre aree del corpo - più comunemente, fegato e polmoni.

Polipi e cancro intestinale

Un polipo dell'intestino (adenoma) è una piccola crescita che a volte si forma sul rivestimento interno del colon o del retto. La maggior parte dei polipi intestinali si sviluppa nelle persone anziane. Circa 1 su 4 persone di età superiore ai 50 anni sviluppano almeno un polipo dell'intestino. I polipi non sono cancerogeni (benigni) e di solito non causano problemi.

Tuttavia, a volte un polipo benigno può diventare cancerogeno. Se uno diventa cancerogeno, il cambiamento di solito avviene dopo un certo numero di anni. La maggior parte dei cancri dell'intestino si sviluppa da un polipo presente da 5-15 anni.

Vedere l'opuscolo separato chiamato Cancro per ulteriori informazioni generali sul cancro.

Cosa causa il cancro del colon-retto?

La ragione esatta per cui una cellula diventa cancerosa non è chiara. Si pensa che qualcosa danneggia o altera determinati geni nella cellula. Questo rende la cellula anormale e si moltiplica senza controllo.

Vedere l'opuscolo separato chiamato Cause del cancro per maggiori dettagli.

Fattori di rischio

Sebbene il cancro dell'intestino possa svilupparsi senza una ragione apparente, ci sono alcuni fattori di rischio che aumentano la possibilità che si sviluppi il cancro dell'intestino. I fattori di rischio includono:

  • Invecchiamento: il cancro dell'intestino è più comune nelle persone anziane. Otto su dieci persone a cui viene diagnosticato un cancro intestinale hanno più di 60 anni.
  • Se un parente stretto ha avuto un cancro all'intestino (c'è qualche fattore genetico).
  • Se ha una poliposi adenomatosa familiare o un cancro intestinale non poliposo ereditario. Tuttavia, questi sono rari disturbi ereditari.
  • Se ha la colite ulcerosa o il morbo di Crohn (condizioni del colon) per più di 8-10 anni.
  • Obesità.
  • Fattori di stile di vita: poco esercizio fisico, bere molto alcol.

C'è un rischio ridotto di sviluppare il cancro dell'intestino nelle persone che mangiano molta frutta e verdura.

Quali sono i sintomi del cancro del colon-retto?

Quando un tumore intestinale si sviluppa ed è piccolo, di solito non provoca sintomi. Man mano che cresce, i sintomi e i segni del cancro intestinale che si sviluppano possono variare, a seconda del sito del tumore.

I sintomi più comuni del cancro intestinale da sviluppare prima sono:

  • Sanguinamento dal tumore. Si può vedere sangue mescolato con le feci (feci). A volte il sangue può far diventare le feci di un colore molto scuro. L'emorragia non è di solito grave e in molti casi non si nota, in quanto è solo un piccolo rivolo che viene mescolato con le feci. Tuttavia, piccole quantità di sanguinamento che si verificano regolarmente possono portare ad anemia che può farti diventare stanco e pallido.
  • Passando muco con le feci.
  • Un cambiamento dalla tua solita abitudine intestinale. Ciò significa che puoi passare le feci più o meno del solito, causando attacchi di diarrea o costipazione.
  • Una sensazione di non svuotare completamente il retto dopo aver superato le feci.
  • Dolori al ventre (addominali).

Poiché il tumore cresce nel colon o nel retto, i sintomi possono peggiorare e possono includere:

  • Gli stessi sintomi di cui sopra, ma più gravi.
  • Potresti non sentirti bene, stanco o perdere peso.
  • Se il cancro diventa molto grande, può causare un blocco (ostruzione) del colon. Ciò causa gravi dolori alla pancia (addominali) e altri sintomi come il vomito.
  • A volte il cancro fa un buco nel muro del colon o del retto (perforazione). Se ciò si verifica, le feci possono fuoriuscire nell'addome. Questo causa forti dolori.

Se il cancro si diffonde ad altre parti del corpo, possono svilupparsi vari altri sintomi. I sintomi dipendono da dove si è diffuso.

Tutti i sintomi di cui sopra possono essere dovuti ad altre condizioni, quindi sono necessari test per confermare il cancro dell'intestino.

Come viene diagnosticato e valutato il cancro del colon-retto?

Valutazione iniziale

Se un medico sospetta che tu possa avere un cancro all'intestino, lui o lei ti esaminerà. L'esame includerà di solito un esame rettale. Il medico inserisce un dito guantato attraverso l'ano nel retto per sentire se c'è un tumore nella parte inferiore del retto. Tuttavia, spesso l'esame è normale, soprattutto se il tumore è nelle sue fasi iniziali. È probabile che il medico ti rimanda a uno specialista. Possono essere organizzati uno o più dei seguenti test:

  • Colonscopia. Una colonscopia è un test in cui un telescopio lungo, sottile e flessibile (un colonscopio) viene passato attraverso l'ano nel retto e nel colon. Ciò consente di esaminare in dettaglio tutto il colon e il retto.
  • Sigmoidoscopia flessibile. Questo è simile alla colonscopia. La differenza è che viene usato un telescopio più corto che viene inserito solo nel retto e nel colon sigmoideo.
  • Colonografia TC. Questo test utilizza i raggi X per creare una serie di immagini del colon e del retto. Un computer quindi li organizza per creare un'immagine dettagliata che può mostrare polipi o qualsiasi altra cosa insolita sulla superficie del colon o del retto.
  • Clistere di bario. Questo test a raggi X ottiene immagini del colon e del retto. Il colon e il retto non si presentano molto bene su normali immagini a raggi X. Tuttavia, se il liquido di bario è posto nel colon e nel retto, il loro profilo appare chiaramente nelle immagini radiografiche. Questo test non è stato fatto molto da quando è stata resa disponibile la colonscopia.

Vedere i foglietti separati denominati colonscopia, sigmoidoscopia, colonografia TC e clisma di bario per i dettagli.

Biopsia - per confermare la diagnosi

Una biopsia comporta la rimozione di un piccolo campione di tessuto da una parte del corpo. Il campione viene quindi esaminato al microscopio per cercare cellule anormali. Se ha una colonscopia o una sigmoidoscopia, il medico o l'infermiere possono eseguire una biopsia di qualsiasi tessuto anormale. Questo viene fatto facendo passare uno strumento sottile afferrando un canale laterale del colonoscopio o del sigmoidoscopio. Possono essere necessarie fino a due settimane per il risultato di una biopsia.

Valutare l'estensione e la diffusione

Se è confermato che il tumore all'intestino è presente, ulteriori test possono essere effettuati per valutare se si è diffuso. Ad esempio, una scansione di tomografia computerizzata (TC), una scansione di risonanza magnetica (MRI) o un'ecografia. Questa valutazione è chiamata stadiazione del cancro. L'obiettivo della messa in scena è quello di scoprire:

  • Quanto è cresciuto il tumore nel colon o nel retto e se è cresciuto parzialmente o completamente attraverso il muro del colon o del retto.
  • Se il tumore si è diffuso ai linfonodi locali.
  • Se il tumore si è diffuso ad altre aree del corpo (metastatizzato).

Scoprendo la fase del cancro, aiuta i medici a consigliare le migliori opzioni di trattamento. Fornisce anche una ragionevole indicazione di prospettiva (prognosi). Per il cancro dell'intestino, potrebbe non essere possibile fornire una stadiazione accurata fino a dopo un'operazione per rimuovere il tumore. Il sistema di classificazione dei tumori, dei nodi, delle metastasi (TNM) viene sempre più utilizzato per la stadiazione del cancro dell'intestino. Vedere l'opuscolo separato chiamato fasi del cancro per i dettagli.

Quali sono le opzioni di trattamento per il tumore del colon-retto?

Le opzioni di trattamento che possono essere considerate comprendono chirurgia, chemioterapia e radioterapia. Il trattamento consigliato per ciascun caso dipende da vari fattori come lo stadio del tumore (quanto è grande il cancro e se si è diffuso) e la tua salute generale.

Dovresti avere una discussione completa con uno specialista che conosce il tuo caso. Saranno in grado di fornire i pro e i contro, il probabile tasso di successo, i possibili effetti collaterali e altri dettagli sulle varie opzioni di trattamento possibili per il tipo di cancro.

Dovresti anche discutere con il tuo specialista gli scopi del trattamento. Per esempio:

  • Il trattamento può mirare a curare il cancro. Alcuni tumori intestinali possono essere curati, in particolare se sono trattati nelle prime fasi della malattia. (I medici tendono a utilizzare la remissione delle parole piuttosto che la parola guarita. La remissione significa che non vi è alcuna evidenza di cancro dopo il trattamento.Se si è in remissione, si può essere curati.) Tuttavia, in alcuni casi un cancro ritorna mesi o anni dopo. Ecco perché alcuni medici sono riluttanti a usare la parola guarita).
  • Il trattamento può mirare a controllare il cancro. Se una cura non è realistica, con il trattamento è spesso possibile limitare la crescita o la diffusione del cancro in modo che progredisca meno rapidamente. Questo potrebbe mantenerti privo di sintomi per qualche tempo.
  • Il trattamento può mirare ad alleviare i sintomi. Se una cura non è possibile, i trattamenti possono essere utilizzati per ridurre le dimensioni di un tumore, che può alleviare sintomi come il dolore. Se un tumore è avanzato, potresti aver bisogno di trattamenti come integratori alimentari, antidolorifici o altre tecniche per aiutarti a liberarti dal dolore e da altri sintomi.

Chirurgia

Spesso è possibile rimuovere chirurgicamente il tumore primitivo. La rimozione del tumore può essere curativa se il tumore si trova in una fase iniziale. L'operazione comune consiste nel tagliare il colon o il retto sopra e sotto il tumore. La sezione interessata viene quindi rimossa e, se possibile, le due estremità tagliate vengono cucite insieme.

  • A volte viene eseguita una colostomia temporanea per consentire alle estremità unite di guarire senza feci (feci) che passano attraverso. La colostomia viene spesso invertita in una seconda operazione alcuni mesi dopo, quando le estremità unite del colon o del retto sono ben guarite.
  • Se il tumore è in basso nel retto, è necessario rimuovere il retto e l'ano. Avresti quindi bisogno di una colostomia permanente.

Una procedura di colostomia comporta l'apertura di un foro attraverso la parete della pancia (addome). Una sezione di due punti viene quindi tagliata e i bordi sono attaccati all'apertura nella parete addominale. Questo è chiamato stoma e permette alle feci di passare dal colon in un sacchetto monouso che è bloccato sopra la stomia.

Anche se il tumore è avanzato e non è possibile una cura, la chirurgia può ancora avere un posto per alleviare i sintomi. Ad esempio, è possibile inserire uno stent per facilitare i due punti bloccati. Uno stent è un sottile tubo di metallo che viene posto attraverso una sezione ristretta o bloccata del colon. Può quindi essere aperto e rimane nel colon per prevenire un ulteriore blocco.

Chemioterapia e radioterapia

Uno o l'altro di questi trattamenti può essere consigliato a seconda del sito e dello stadio del tumore.

  • La chemioterapia è un trattamento del cancro mediante l'uso di farmaci anti-cancro che uccidono le cellule tumorali o impediscono loro di moltiplicarsi. La chemioterapia è sempre più utilizzata per le persone con cancro intestinale. Vedere l'opuscolo separato chiamato chemioterapia per i dettagli.
  • La radioterapia è un trattamento che utilizza raggi di radiazione ad alta energia focalizzati sul tessuto canceroso. Questo uccide le cellule tumorali o impedisce alle cellule tumorali di moltiplicarsi. È più comunemente usato per il cancro dell'intestino quando il tumore è nel retto. Vedere il pieghevole separato chiamato Radioterapia per i dettagli.

Quando la chemioterapia o la radioterapia è utilizzata in aggiunta alla chirurgia, è conosciuta come chemioterapia adiuvante o radioterapia adiuvante. Ad esempio, dopo l'intervento chirurgico potrebbe essere sottoposto a un ciclo di chemioterapia o radioterapia. Questo mira a uccidere tutte le cellule tumorali che potrebbero essersi distaccate dal sito del tumore primario. A volte, la chemioterapia o radioterapia adiuvante viene somministrata prima dell'intervento chirurgico, per ridurre un tumore in modo che l'operazione per rimuovere il tumore sia più facile da eseguire per un chirurgo ed è più probabile che abbia successo.

Qual è la prospettiva (prognosi)?

Nell'ultimo decennio c'è stato un sostanziale miglioramento nella prognosi del cancro dell'intestino. Senza il trattamento del cancro dell'intestino, un tumore canceroso nell'intestino è probabile che diventi più grande e si diffonda in altre parti del corpo. Tuttavia, in molti casi cresce lentamente e può rimanere confinato al rivestimento del colon o del retto per alcuni mesi prima di crescere attraverso il muro del colon o del retto, o diffondersi. Hai una buona possibilità di cura se sei diagnosticato e trattato quando il tumore si trova in questa fase iniziale.

I dati pubblicati nel 2009 dalla National Cancer Intelligence Network hanno dimostrato che le persone diagnosticate in una fase iniziale (stadio A) hanno più di 9 possibilità su 10 di sopravvivere alla malattia. Allo stato attuale, solo 1 su 7 persone con cancro intestinale sono diagnosticate nello stadio A, poiché la malattia non causa spesso sintomi di cancro intestinale in questa fase iniziale. Ma lo screening (vedi sotto) può aumentare notevolmente il numero di persone diagnosticate allo stadio A.

Se il cancro viene diagnosticato quando è cresciuto attraverso il muro del colon o del retto, o si è diffuso in altre parti del corpo, c'è meno possibilità di una cura. Tuttavia, il trattamento può spesso rallentare la progressione del cancro.

Il trattamento del cancro è un'area in via di sviluppo della medicina. Nuovi trattamenti continuano a essere sviluppati e le informazioni sulle prospettive di cui sopra sono molto generali. Il vostro specialista può fornire informazioni più accurate sulla vostra particolare prospettiva e su come il vostro tipo e stadio del cancro possano rispondere al trattamento.

Screening per il cancro del colon-retto

Un test di screening ha lo scopo di rilevare una malattia prima che abbia causato sintomi e quando è probabile che il trattamento sia curativo.

Nel Regno Unito è stato introdotto un semplice test di screening per il cancro dell'intestino, che verifica la presenza di tracce di sangue nelle feci (feci). Questo test di screening per il cancro dell'intestino è offerto a tutte le persone di età avanzata. Inoltre, alcuni giovani possono essere sottoposti a screening se hanno un rischio più elevato della media di sviluppare il cancro dell'intestino. C'è un opuscolo separato chiamato Screening del cancro dell'arco che fornisce dettagli del programma di screening.

Le ragioni più probabili per il tuo basso desiderio sessuale

Sindrome di Beckwith-Wiedemann