DXA Scan

DXA Scan

osteoporosi I bifosfonati Dieta ricca di calcio Carenza di vitamina D Prevenire l'osteoporosi indotta da steroidi

Le scansioni DXA (chiamate anche scansioni DEXA) vengono utilizzate per verificare la densità delle ossa. Questo test utilizza i raggi X per mostrare quanto siano forti le ossa.

DXA Scan

  • Cos'è una scansione DXA?
  • Come funziona una scansione DXA?
  • Come viene eseguita una scansione DXA?
  • Chi dovrebbe avere una scansione DXA?

Nota: le informazioni di seguito sono solo una guida generale. Le disposizioni e il modo in cui vengono eseguiti i test possono variare tra i diversi ospedali. Seguire sempre le istruzioni fornite dal medico o dall'ospedale locale.

Cos'è una scansione DXA?

DXA sta per "assorbimetria a raggi X a doppia energia". DXA (noto anche come DEXA) è un test che misura la densità delle ossa. Densità significa quanta parte c'è in una certa quantità di spazio. Più denso è il tessuto, meno i raggi X passano attraverso. L'aria e l'acqua sono meno dense di cose solide come l'osso. Questo perché le particelle che rendono l'aria e l'acqua non sono tenute insieme. In generale, più denso è l'osso, più è forte e meno è probabile la rottura (frattura).

Esistono due diversi tipi di dispositivi di scansione DXA:

  • I dispositivi DXA centrali sono macchine di grandi dimensioni in grado di misurare la densità ossea al centro dello scheletro, come l'anca e la colonna vertebrale.
  • I dispositivi periferici DXA sono macchine portatili più piccole che vengono utilizzate per misurare la densità ossea sulla periferia dello scheletro, come il polso, il tallone o il dito. Questi sono principalmente per avere un'idea di se sono necessari ulteriori test, in quanto non sono accurati come le macchine DXA più grandi.

Come funziona una scansione DXA?

Una scansione DXA utilizza raggi X a bassa energia. Una macchina invia raggi X da due diverse fonti attraverso l'osso in fase di test. L'osso blocca una certa quantità di raggi X. Più l'osso è denso, meno i raggi X passano attraverso il rivelatore. Utilizzando due diverse sorgenti di raggi X invece di una migliora notevolmente la precisione nella misurazione della densità ossea.

La quantità di raggi X che passa attraverso l'osso da ciascuna delle due sorgenti di raggi X viene misurata da un rivelatore. Questa informazione viene inviata a un computer che calcola un punteggio della densità media dell'osso. Un punteggio basso indica che l'osso è meno denso di quello che dovrebbe essere, un certo materiale dell'osso è stato perso ed è più soggetto a frattura.

Come viene eseguita una scansione DXA?

Stai sdraiato sulla schiena su un divano e ti viene chiesto di stare fermo mentre un rilevatore di raggi X (lo "scanner") arriva sull'area da testare. Una macchina a raggi X spara raggi X verso il rilevatore. Le ossa comunemente scansionate sono le ossa della schiena (le vertebre), l'anca e il polso. La scansione richiede in genere tra 5 e 20 minuti, a seconda di quale parte del tuo corpo viene esaminata e se viene utilizzato uno scanner centrale o periferico. Non c'è un "tunnel" da attraversare come in altri tipi di scansioni come la risonanza magnetica o la scansione TC, quindi non dovrebbe interessare le persone a cui non piace stare in spazi chiusi.

Scanner DXA

Dalla fotografia di Nick Smith (sito Web ALSPAC), tramite Wikimedia Commons.

Le scansioni DXA utilizzano un livello molto basso di radiazioni ai raggi X. Ciò significa che è sicuro che il tecnico che esegue la scansione rimanga nella stanza con te. (Nei test radiografici standard, il tecnico deve stare dietro uno schermo protettivo).

Non è necessario eseguire alcuna preparazione speciale prima di una scansione DXA. Normalmente puoi rimanere completamente vestito, anche se dovrai evitare o rimuovere vestiti con metallo (ad esempio, cerniere, cinture, bottoni). Potrebbe anche essere richiesto di rimuovere i gioielli per la scansione. In alcuni posti, ti potrebbe essere dato un abito da indossare.

Gli scanner periferici più piccoli sono disponibili in alcuni punti e possono essere utilizzati per controllare la densità di massa ossea del tallone, del polso o del dito.

Chi dovrebbe avere una scansione DXA?

Una scansione DXA può essere consigliata se si è verificata una frattura ossea dopo una lesione minore. Può anche essere consigliato se si è considerati ad aumentato rischio di "assottigliamento" delle ossa (osteoporosi) e quindi ad aumentato rischio di avere una frattura in futuro. Per leggere su cosa potrebbe farti aumentare il rischio, vedi l'opuscolo separato chiamato osteoporosi.

Se il medico ritiene di avere fattori di rischio per l'osteoporosi, può utilizzare un calcolatore di rischio come quello chiamato FRAX®. Questo ti dà un'idea di quanto probabilmente sei in grado di fratturare le tue ossa dopo un piccolo colpo. Se il tuo rischio è a un livello medio, il tuo medico dovrebbe quindi organizzare una scansione DXA. Ciò consente loro di ottenere un'immagine più chiara del rischio e quindi di decidere se è necessario un trattamento.

Le scansioni DXA vengono anche utilizzate per monitorare il corretto funzionamento dell'osteoporosi.

Le scansioni DXA non sono consigliate per le donne in gravidanza. Non dovresti neanche avere una scansione DXA entro due settimane da certi altri tipi di scansioni, ad esempio quelle che usano il colorante a contrasto.

Storia ed esame fisico

Dipiridamolo per prevenire coaguli di sangue Asasantin Retard, Persantin, Persantin Retard