Palpebra gonfia
Cura Degli Occhi

Palpebra gonfia

orzaiolo calazio Blefarite ectropion Chirurgia delle palpebre Anestesia locale per il funzionamento degli occhi

Una palpebra gonfia è un sintomo molto comune ed è solitamente dovuta ad allergia, infiammazione, infezione o lesioni. La pelle della palpebra ha uno spessore inferiore a 1 mm ma è allentata ed elastica, quindi la palpebra è capace di gonfiore in modo drammatico. Questo opuscolo illustra i motivi per cui le palpebre potrebbero gonfiarsi e ti indirizza a opuscoli più dettagliati che spiegano come trattare queste varie cause.

Palpebra gonfia

  • Di cosa sono fatte le palpebre?
  • Gonfiore delle palpebre

Di cosa sono fatte le palpebre?

Le tue palpebre sono lì per proteggere i tuoi occhi e per mantenere la superficie dell'occhio (in particolare la cornea, che è la parte chiara dell'occhio sopra l'iride e la pupilla) dall'asciugarsi.

Ogni palpebra è costituita da una pelle sottile (con alcuni cuscinetti di tessuto adiposo), un muscolo e un pezzo di materiale fibroso spesso a forma di coperchio chiamato piastra tarsale. Queste placche tarsali contengono ghiandole di Meibomio che producono materiale oleoso che aiuta a mantenere lubrificati gli occhi e le palpebre. L'interno di ciascuna palpebra è rivestito da uno strato interno di congiuntiva, una membrana traslucida liscia che copre la superficie interna delle palpebre e la superficie esterna del bianco dell'occhio. La congiuntiva quindi si riflette indietro sull'occhio, quindi non c'è NESSUNO GIUNTO sul bordo della palpebra in giù che puoi perdere una lente a contatto!

La palpebra superiore include tutta la pelle dal bordo del coperchio fino al sopracciglio mentre la palpebra inferiore finisce dove inizia la pelle più spessa della tua guancia.

Anatomia dell'occhio

Gonfiore delle palpebre

L'infiammazione (a causa di allergie, infezioni o lesioni), infezioni e traumi può causare gonfiore delle palpebre. Nei casi in cui il gonfiore della palpebra può essere l'unico sintomo, ma in altri la palpebra può anche essere rossa, prurita, grintosa o dolente.

calazio

Un calazio provoca un gonfiore o gonfiore localizzato nella palpebra, anche se può far gonfiare tutta la palpebra, in particolare se diventa infiammata o infetta. Un calazio si verifica quando una delle ghiandole di Meibomio (o tarsale) nella palpebra si blocca, causando un gonfiore piccolo (2-8 mm) pieno di liquido (cisti). Un calazio è più comune sulla palpebra superiore. Di solito non è rosso, prurito o doloroso. Scopri di più sulle cisti di calazio.

Occhio con palpebre palpebra superiore

orzaiolo

Un porcile è un comune problema palpebrale doloroso, in cui una piccola infezione si forma alla base di un ciglio, che diventa gonfio e rosso, insieme al bordo circostante della palpebra. Sembra un punto pieno di pus. Tuttavia, l'infezione e l'infiammazione si diffondono spesso nel coperchio per far gonfiare l'intera palpebra. Di solito è rosso, così come gonfio, e a volte può sentirsi leggermente dolente. Ulteriori informazioni sulle infezioni da porcile.

Porcile esterno

Occhio con stye palpebra superiore

Ectropion e entropion

Si verifica un ectropion quando parte o tutta la palpebra inferiore si allontana dall'occhio. Si verifica un entropion dove la palpebra inferiore si trasforma in direzione dell'occhio, facendo sfregare le ciglia contro la parte anteriore dell'occhio. Le palpebre possono occasionalmente diventare infiammate e un po 'gonfie, anche se questo non è solitamente drammatico, e di solito non sono rosse o dolenti. Leggi ulteriori dettagli su ectropion e entropion.

Occhio con ectropion

Occhio con entropion

Blefarite

Blefarite significa infiammazione delle palpebre. Fa sentire gli occhi e le palpebre doloranti e grintosi. Sono spesso gonfi, rosa-rossi e un po 'gonfi, in particolare lungo i bordi del coperchio. La blefarite può essere una condizione fastidiosa e ricorrente, a volte associata ad altre condizioni della pelle come la rosacea e la dermatite seborroica. Scopri di più sulla blefarite.

Blefarite

Da clubtable (lavoro proprio), tramite Wikimedia Commons

Congiuntivite

La congiuntivite è l'infiammazione o infezione della congiuntiva, che è la membrana liscia, lucida, traslucida che copre il bianco dell'occhio (sclera) e la parte inferiore delle palpebre. Può essere causato da allergie e sensibilità (ad esempio, ai prodotti portati sull'occhio) o dall'infezione.

I principali sintomi della congiuntivite sono il rossore dell'occhio e una sensazione di irritabilità e lieve indolenzimento. Poiché la congiuntivite colpisce la parte inferiore delle palpebre, può rendere le palpebre gonfie e un po 'rosse, sia perché l'infezione si diffonde alla palpebra o perché la palpebra si infiamma o reagisce in modo allergico a causa dell'infezione. Vedere i foglietti separati denominati congiuntivite allergica e congiuntivite infettiva.

Congiuntivite

Infezione della pelle delle palpebre

Qualsiasi infezione nella pelle della palpebra tenderà a provocare un marcato gonfiore, con arrossamento, prurito e dolore. L'infezione può anche diffondersi alle palpebre da altre parti del viso.

Le infezioni della pelle comprendono cellulite, impetigine ed erisipela, che sono diversi tipi di infezione della pelle che interessano diversi livelli della pelle. È più probabile che sviluppiate un'infezione della pelle se l'integrità della vostra pelle si rompe per qualche motivo. Ciò potrebbe includere una puntura d'insetto, una ferita o un'altra condizione che colpisce la pelle vicino all'occhio, come l'eczema, la varicella o l'herpes zoster.

Cellulite periorbitale

Di Afrodriguezg (Opera propria), tramite Wikimedia Commons

Erisipela

Sinusite

La sinusite è solitamente causata da un'infezione batterica o virale, sebbene possa anche essere causata da allergia. La sinusite che colpisce i seni appena sotto gli occhi può causare gonfiore intorno agli occhi, che colpisce le palpebre. Le palpebre di solito non sono rosse, dolenti o pruriginose. Vedere l'opuscolo separato chiamato sinusite.

seni

Di James Heilman, MD, Opera personale), tramite Wikimedia Commons

L'angioedema è spesso allergico. Di solito l'allergia è a qualcosa che hai mangiato, a farmaci, a qualcosa iniettato nella pelle (di solito una puntura d'insetto), o a qualcosa che hai toccato come il lattice. A volte può essere non allergico e essere innescato da temperature estreme o da infezioni. Raramente, può essere una condizione ereditaria. Vedere l'opuscolo separato chiamato Angioedema.

Anafilassi

Anafilassi o shock anafilattico è un'emergenza medica. È una reazione allergica estrema e generalizzata che colpisce la maggior parte dei vostri sistemi corporei. Può includere un rigonfiamento palpebrale drammatico, che può essere un segnale di avvertimento precoce anche se non è il sintomo più importante. L'anafilassi può causare svenimento, difficoltà respiratorie e collasso, e l'anafilassi tende ad arrivare rapidamente, gli effetti completi a volte si sviluppano nell'arco di pochi minuti e di solito entro un'ora dall'inizio dei sintomi. Occasionalmente, le reazioni anafilattiche al cibo possono manifestarsi più di un'ora dopo aver mangiato il cibo, ma questo non è il solito schema. Se hai un marcato gonfiore delle palpebre, ma non hai altri sintomi evidenti di sviluppo, è improbabile che stia sviluppando anafilassi. Vedi l'opuscolo separato chiamato Anaphylaxis.

Irritazione delle palpebre

Le palpebre possono diventare gonfi, gonfie e rosse solo perché irritate da sabbia, polvere o falò o fumo di sigaretta, senza una vera reazione allergica. I tuoi occhi saranno di solito rossi e lacrimosi.

Solarizzazione delle palpebre

Le scottature delle palpebre si verificano facilmente, in particolare se ti addormenti sdraiati al sole. Le palpebre saranno gonfie, arrossate e doloranti, ma è probabile che abbiate anche scottature solari, il che renderà la diagnosi ovvia. Gli occhiali da sole aiutano a proteggere le palpebre dalle scottature.

Ritenzione di liquidi dovuta ad altre condizioni mediche

Il fluido può raccogliersi in tutto il corpo se si trattiene il fluido, una condizione chiamata edema. Mentre la ritenzione idrica è spesso evidente nelle dita, intorno alle labbra e nella parte inferiore del viso, intorno ai piedi e alle caviglie, e nella parte inferiore della schiena, si può notare prima nelle palpebre a causa dell'effetto che questo ha sul tuo aspetto facciale .

Ritenzione idrica

Di Klaus D Peter (Opera propria), tramite Wikimedia Commons

La ritenzione idrica e il rigonfiamento dei tessuti di questo tipo possono verificarsi a causa di reazioni allergiche generalizzate (vedere di seguito) o perché si trattengono liquidi a causa di farmaci o di una condizione medica come insufficienza cardiaca o pre-eclampsia (una condizione correlata alla gravidanza).

I liquidi per via endovenosa somministrati come parte del trattamento medico possono a volte causare gonfiore del viso e delle palpebre, in particolare se è necessario somministrare molti liquidi rapidamente (ad esempio a causa della disidratazione). Ciò è particolarmente probabile se non si sta bene e si è disteso, in modo che il liquido in eccesso si sia accumulato nel viso e nelle palpebre e non si sia ancora disperso in modo uniforme. Tuttavia, il gonfiore generalizzato dovuto al trattamento medico è più spesso una reazione allergica rispetto a una reazione "attesa" di questo tipo.

Trauma palpebrale e occhio nero

Qualsiasi lesione diretta alla palpebra tenderà a farlo gonfiare e livido, e il gonfiore è spesso molto peggio il giorno successivo. Un occhio nero può essere causato da una lesione diretta alla palpebra, ma comunemente deriva anche da un colpo al naso o alla fronte. Un colpo al naso provoca spesso occhi neri su entrambi i lati - e la chirurgia estetica al naso o al viso può avere lo stesso risultato.

Occhio nero

Di Pavel Ševela (Opera propria), tramite Wikimedia Commons

La scioltezza della pelle delle palpebre significa che il sangue può facilmente accumularsi in questa zona dopo la ferita - e dove il sangue si accumula, seguirà gonfiore. Mentre l'occhio nero guarisce, il gonfiore diminuisce gradualmente, e il livido attraversa diverse fasi prima di svanire. Possono essere diverse settimane dopo questo fino a quando il gonfiore non è completamente scomparso. Vedere l'opuscolo separato intitolato Dealing With Eye Injuries.

Trauma alla testa

Una piccola ma importante aggiunta alle informazioni sull'occhio nero è che un significativo trauma cranico, che causa una frattura della base del cranio, può causare due occhi neri gonfi, talvolta chiamati "occhi di procione". Vedere l'opuscolo separato chiamato Head Injuries.

"Occhi di procione"

Dall'ufficio dello sceriffo della contea di Marion, tramite Wikimedia Commons

Chirurgia del viso, del naso o delle palpebre

La chirurgia delle palpebre, a volte eseguita per correggere entropion o ectropion (vedi sopra), o per ragioni estetiche, è un esempio di lesione intenzionale alle palpebre che causa lividi e gonfiore. Le palpebre possono essere così gonfie dopo le procedure palpebrali che non si possono vedere per diversi giorni. Vedere l'opuscolo separato chiamato Chirurgia delle palpebre.

Gonfiore e lividi delle palpebre tendono anche a risultare da altri interventi chirurgici al naso e alla faccia inferiore. Questo perché il sangue - e il gonfiore - da queste procedure tende a insinuarsi dietro la pelle del viso verso aree dove può facilmente raccogliersi, e questo include le palpebre. Il livido e il gonfiore possono essere drammatici e possono richiedere diverse settimane per stabilirsi completamente.

Dopo aver pianto

La maggior parte delle persone avrà notato gonfiore delle palpebre dopo aver pianto emotivamente, soprattutto se questo è prolungato. Ciò si verifica perché le palpebre tendono ad assorbire alcune delle lacrime in più, portandole a diventare temporaneamente gonfie.

Irritazione chimica e ustioni

Alcune sostanze chimiche possono irritare le palpebre, provocandone il rigonfiamento. Questo può accadere con alcuni prodotti per il trucco e saponi. Molte persone avranno familiarità con l'irritazione delle palpebre e il gonfiore causato dal cloro nelle piscine. I gas lacrimogeni, a volte usati per dissipare la folla, causano gonfiore e infiammazione delle palpebre, sebbene i sintomi principali dell'esposizione siano gli occhi doloranti e lacrimosi.

Alcune sostanze chimiche possono causare gravi lesioni alle palpebre, a cominciare da gonfiore e dolore. Le cause includono alcuni prodotti chimici di uso quotidiano come detergenti per il forno, che contengono alcali forti e che potrebbero essere trasferiti sulle palpebre strofinandoli o perché si ottiene un "blow-back" da un dispositivo spray.

Se sospetti una lesione chimica alle tue palpebre o agli occhi, dovresti lavarle il più accuratamente possibile. Esegui 20 litri di acqua su di essi direttamente dal rubinetto, mantenendo l'acqua corrente sull'occhio o sugli occhi aperti per 5-10 minuti, prima di rivolgersi a un medico. Vedere l'opuscolo separato intitolato Dealing with Eye Injuries.

Come viaggiare in sicurezza durante la gravidanza

Opzioni di prevenzione dell'ictus di fibrillazione atriale