Test anticorpali e antigeni
Allergie-Sangue - Del Sistema Immunitario

Test anticorpali e antigeni

Gli anticorpi fanno parte del sistema di difesa del corpo (immune). Gli antigeni sono le particelle che causano l'organismo a creare un anticorpo. I test per rilevare gli anticorpi e gli antigeni aiutano a identificare alcune infezioni e alcune altre condizioni mediche.

Test anticorpali e antigeni

  • Come vengono utilizzati i test anticorpali?
  • Cos'è un test di rilevazione dell'antigene?
  • Qual è la differenza tra anticorpi e antigeni?

Come vengono utilizzati i test anticorpali?

Vari anticorpi possono essere rilevati e misurati in campioni di sangue. A volte possono essere trovati in altri campioni come la saliva. Gli scienziati stanno scoprendo sempre più anticorpi. I risultati di alcuni test anticorpali possono essere "diagnostici" per particolari malattie. Ciò significa che, se si esegue il test positivo per un particolare anticorpo, si ha una certa condizione ora. Sfortunatamente può anche significare che potresti aver avuto questa malattia in passato - vedi sotto.

A volte un test positivo significa che non è certo (ma è molto più probabile) che hai una particolare malattia.

I test anticorpali possono essere eseguiti per vari motivi.

Per rilevare l'infezione

I test per rilevare determinati anticorpi possono aiutare a diagnosticare alcuni tipi di infezioni. Tuttavia, quando sei appena stato infettato da un germe, occorrono diversi giorni perché il livello di anticorpi aumenti e venga rilevato. Pertanto, i test anticorpali spesso non sono utili per diagnosticare rapidamente una nuova infezione. Altri test, come guardare un campione al microscopio (microscopia) e tentare di coltivare germi dal campione (coltura) e test antigene, sono spesso più veloci e più utili quando è necessaria una diagnosi rapida per una nuova malattia.

Tuttavia, alcuni test anticorpali sono utili per diagnosticare un'infezione persistente o per confermare che sei stato infettato in passato e che ora sono immuni. Ad esempio, il test per verificare se una donna incinta è immune alla rosolia (morbillo tedesco) è un test anticorpale.

Diversi tipi di anticorpi vengono prodotti in momenti diversi durante e dopo un'infezione. I primi anticorpi da produrre sono chiamati immunoglobulina M o IgM. Gli anticorpi prodotti quando si sta migliorando sono chiamati immunoglobulina G o IgG. A volte due esami del sangue verranno prelevati a distanza di almeno due settimane per vedere se c'è stato un cambiamento negli anticorpi che confermerebbe una nuova infezione.

Per diagnosticare i disordini autoimmuni

Condizioni come i disturbi della tiroide (ipertiroidismo e ipotiroidismo), la malattia di Addison, l'anemia perniciosa e la cirrosi biliare primitiva sono condizioni autoimmuni. Hanno particolari auto-anticorpi che possono essere rilevati in un campione di sangue. In alcune condizioni della pelle autoimmune, un anticorpo può essere rilevato da un campione della pelle. (Gli anticorpi possono essere identificati attaccati alle strutture della pelle.)

Ci sono vari test. Il più comune utilizzato è il test degli anticorpi antinucleari (Test ANA). Questo test indica se esiste una possibilità che l'individuo soffra di una condizione autoimmune. Tuttavia non può diagnosticare la condizione autoimmune specifica. Lo fa una lettura ANA positiva da sola non indicare una malattia autoimmune. Gli ANA si trovano in circa 3-15 su 100 individui sani. Sono prodotti più spesso con l'età, quindi possono essere trovati in 10-37 persone di età superiore ai 65 anni. Un risultato ANA positivo può verificarsi anche in altre condizioni - come infezioni virali e tumori - e in pazienti che hanno parenti con condizioni autoimmuni. Un test positivo mostrerà al medico che sono necessari ulteriori test.

Per diagnosticare determinate altre condizioni

Per esempio:

  • Il mieloma è una condizione in cui il midollo osseo produce troppi linfociti che producono quantità anormali di anticorpi. Questi possono essere rilevati nel sangue per diagnosticare questa condizione.
  • Alcune condizioni di immunodeficienza hanno bassi livelli di anticorpi. Pertanto, se hai infezioni ricorrenti o persistenti, potresti avere dei test per vedere se ti mancano determinati tipi di anticorpi.
  • I test anticorpali sono talvolta utili nella diagnosi di alcuni tumori e allergie.

Cos'è un test di rilevazione dell'antigene?

Alcuni test possono identificare l'antigene sulla superficie di alcuni batteri e alcuni altri germi. Questi test possono essere utili per rilevare rapidamente un germe infetto senza la necessità di coltivarlo (coltivarlo) o di vederlo al microscopio. Ad esempio, un test su un campione di cacca (feci) può rilevare l'antigene sulla superficie di un batterio chiamato Helicobacter pylori. Questo batterio può infettare lo stomaco e il duodeno causando ulcere duodenali e gastriche. Rilevare l'antigene nelle feci conferma che hai questo batterio nell'intestino.

L'antigene prostatico specifico (PSA) è una sostanza chimica prodotta dalla prostata negli uomini. I livelli di PSA sono solitamente molto bassi o non rilevabili nei giovani uomini. Tuttavia, i livelli di PSA aumentano quando gli uomini invecchiano o se la ghiandola prostatica è ingrossata, infiammata (prostatite) o affetta da cancro. La maggior parte degli uomini con un PSA sollevato non avrà il cancro, ma saranno necessari ulteriori test per trovare la causa.

Vari altri test antigene aiutano a diagnosticare altre infezioni e condizioni.

Test rapido antigenica

Un test antigene rapido è adatto per diagnosticare le infezioni in contesti di cura, come gli ambulatori di GP e i servizi fuori orario. Rileva direttamente la presenza o l'assenza di un antigene. Questo è diverso dalle altre indagini che rilevano gli anticorpi che richiedono più tempo per l'organismo.

Esempi comuni includono test per:

  • Malaria
  • Streptococco mal di gola
  • Influenza

Il principale vantaggio di un test antigenica rispetto a un test sugli anticorpi è che l'antigene estraneo è presente subito. Al contrario, può richiedere tempo per sviluppare anticorpi dopo l'inizio dell'infezione.

Test dell'antigene dell'HIV

Il test dell'antigene p24 è usato per diagnosticare l'HIV. È utile perché l'antigene p24 aumenta poco dopo l'infezione e prima degli anticorpi. Il test viene spesso utilizzato con un test degli anticorpi per coprire un periodo di tempo più lungo, noto come periodo della finestra, in cui può essersi verificata un'infezione. È meno utile come test autonomo perché non è molto sensibile e funziona solo durante il periodo iniziale dopo l'infezione. Man mano che si producono anticorpi della proteina p24, il p24 diventa più difficile da rilevare.

Qual è la differenza tra anticorpi e antigeni?

anticorpi sono piccole proteine ​​che circolano nel sangue. Fanno parte del sistema immunitario (difesa) del corpo e sono talvolta chiamati immunoglobuline. Sono fatti da un tipo di globuli bianchi (un linfocita B). Gli anticorpi si attaccano alle proteine ​​e ad altre sostanze chimiche presenti nell'organismo, che riconoscono come normalmente non presenti nel corpo ("estraneo"). Vengono chiamate le proteine ​​e le sostanze chimiche estranee a cui gli anticorpi si attaccano antigeni.

Vedere l'opuscolo separato chiamato The Immune System per ulteriori informazioni.

Auto-anticorpi

Gli autoanticorpi si verificano in persone con determinate malattie. Queste malattie sono chiamate malattie autoimmuni. In queste condizioni crei anticorpi contro proteine ​​o strutture normali in una parte del tuo corpo. Il sistema immunitario "scambia" una proteina nel tuo corpo e la tratta come un antigene estraneo. Quindi produce anticorpi che si attaccano a questa proteina. Ciò può causare danni o altri problemi alla parte interessata del corpo. Ad esempio, la causa comune di una tiroide iperattiva è dovuta a un problema autoimmune. Gli anticorpi si attaccano alle cellule della ghiandola tiroidea, che impedisce loro di produrre ormone tiroideo.

hai trovato questa informazione utile? no

Grazie, abbiamo appena inviato un'email di sondaggio per confermare le tue preferenze.

Ulteriori letture e riferimenti

  • Lab Test Online® - Regno Unito

  • Pengo V, Tripodi A, Reber G, et al; Aggiornamento delle linee guida per il rilevamento del lupus anticoagulante. Sottocomitato su Lupus Anticoagulant / Antiphospholipid Anticorpo del comitato scientifico e di standardizzazione della Società internazionale sulla trombosi e l'emostasi. J Thromb Haemost. 2009 Oct7 (10): 1737-40. Epub 2009 17 luglio.

  • Ortel TL; Sindrome antifosfolipidica: test di laboratorio e strategie diagnostiche. Am J Hematol. Suppl 1 May87 2012: S75-81. doi: 10.1002 / ajh.23196. Epub 2012, 31 marzo.

Svenimento Collapse

Valutazione del rischio per la salute cardiovascolare