Pertosse
Tosse

Pertosse

Tosse Raffreddore comune (infezioni del tratto respiratorio superiore) Tosse causata da un virus Tosse e raffreddore nei bambini Groppa Tosse persistente cronica negli adulti Tosse con sangue (emottisi) Medicinali per la tosse decongestionanti

La pertosse può colpire chiunque di qualsiasi età. Il sintomo principale sono attacchi di tosse intensa. Tra un attacco di tosse puoi stare perfettamente bene. A volte le ore passano tra periodi di tosse. La pertosse può essere una malattia dolorosa che di solito dura diverse settimane. Il recupero completo è normale, ma in alcuni casi si verificano gravi complicanze. La pertosse è rara nei bambini nel Regno Unito, principalmente a causa dell'immunizzazione. Tuttavia, alcuni adulti e bambini più grandi hanno la pertosse perché l'effetto della vaccinazione contro la pertosse può svanire nel tempo in alcune persone.

Il numero di persone infette da pertosse, compresi i bambini, è aumentato notevolmente nel 2011 e nel 2012.A causa del crescente numero di bambini infetti da pertosse e del rischio di gravi malattie nei bambini, un programma per offrire la vaccinazione contro la pertosse alle donne incinte è stato avviato nell'ottobre 2012 per proteggere i bambini fino a quando non hanno le loro immunizzazioni.

Pertosse

  • Qual è la pertosse?
  • Quali sono i sintomi della pertosse?
  • Chi ottiene la pertosse?
  • Quanto è contagiosa la pertosse?
  • Come viene diagnosticata la pertosse?
  • Quali sono le possibili complicazioni?
  • Qual è il trattamento per la pertosse?
  • Può essere prevenuta la pertosse?
  • Qual è la prospettiva (prognosi)?

Qual è la pertosse?

La pertosse è un'infezione causata da un germe (batterio) chiamato Bordetella pertussis. La pertosse è anche conosciuta come "pertosse". Il batterio si diffonde agli altri attraverso goccioline contaminate nell'aria, prodotte durante la tosse. Può anche essere diffuso a stretto contatto con una persona interessata. Il batterio si attacca alle cellule che rivestono le vie respiratorie. Quindi si moltiplica e causa i sintomi.

Bordetella pertussis i batteri influenzano il rivestimento delle vie aeree in qualche modo per far sì che la tosse continui a lungo dopo che i batteri sono scomparsi.

Quali sono i sintomi della pertosse?

La malattia segue tipicamente uno schema.

Stadio iniziale (fase catarrale)

All'inizio c'è spesso mal di gola. Nel giro di un giorno si sviluppa una leggera, secca, normale tosse. In questa fase potresti sentirti leggermente malato e avere una temperatura leggermente alta (febbre). Potresti anche avere un naso che cola. Nel giro di pochi giorni la tosse potrebbe diventare più produttiva con qualche flemma (espettorato) - ma all'inizio sembra ancora una comune tosse.

Stadio della tosse principale (fase parossistica)

Dopo diversi giorni, di solito 7-14 giorni dall'inizio della malattia, la tosse peggiora e diventa parossistica. Questo significa che ci sono attacchi (parossismi) di tosse intensa. A volte vengono chiamati tosse da soffocamento.

  • Durante un attacco di tosse, si tossisce ripetutamente ancora e ancora. Il viso diventa spesso rosso e il corpo diventa teso. Alla fine, c'è un disperato tentativo di inspirare, che potrebbe causare un suono convulso. Nota: il suono esultante alla fine di un attacco di tosse avviene solo in circa la metà dei casi.
  • Alcuni bambini potrebbero smettere di respirare alla fine di un attacco di tosse e diventare blu per un breve periodo. Questo sembra peggiore di quanto sia in realtà, poiché la respirazione riprende rapidamente.
  • Ogni attacco di tosse dura in genere 1-2 minuti.
  • Diversi attacchi di tosse possono verificarsi insieme e durare diversi minuti in totale.
  • È normale essere malati (vomito) alla fine di un attacco di tosse.
  • Il numero di attacchi di tosse al giorno varia da caso a caso. Potresti avere solo un paio di attacchi al giorno, ma alcune persone hanno fino a 100 attacchi al giorno. La media è di circa 12-15 periodi al giorno.

Tra i periodi di tosse è probabile che tu stia bene (a meno che tu non sviluppi una complicazione, che non è comune). I sintomi di febbre, naso che cola e altri sintomi di malattia sono generalmente passati da questa fase di tosse principale. Tuttavia, ogni attacco di tosse può essere angosciante.

Questa fase principale della tosse della malattia di solito dura almeno due settimane e spesso più a lungo.

Fase di alleggerimento (fase di convalescenza)

Gli attacchi di tosse si allentano gradualmente in un periodo che può durare fino a tre mesi o più. (In alcuni paesi la pertosse è nota come la tosse di cento giorni.) Come sembra che le cose si stiano allentando, potresti comunque avere la strana reazione di tosse severa.

La pertosse può essere molto miserabile, poiché i periodi di tosse possono essere angoscianti. Tuttavia, in alcuni casi i sintomi sono più miti di quanto descritto sopra. Ci possono essere solo attacchi intermittenti di tosse che non sono poi così male senza alcuna esitazione o vomito.

Chi ottiene la pertosse?

Chiunque di qualsiasi età può ottenere la pertosse. Di solito è una malattia più grave nei bambini piccoli sotto i 6 mesi di età.

Bambini

Nei paesi senza immunizzazione, la maggior parte dei bambini sviluppa una pertosse a un certo punto. Nel Regno Unito, prima che fosse disponibile l'immunizzazione, c'era un'epidemia ogni 3-4 anni. Circa 8 su 10 bambini avevano la pertosse quando avevano 5 anni.

Dopo che l'immunizzazione fu introdotta nel Regno Unito negli anni '50, il numero di casi diminuì notevolmente. Ci fu un crollo dell'immunizzazione dopo uno spavento negli anni '70, quando ci fu preoccupazione per gli effetti collaterali del vaccino. Ciò ha portato a due ulteriori epidemie. Ogni epidemia ha colpito circa 400.000 bambini. I tassi di vaccinazione sono poi risaliti e la maggior parte dei bambini è ora immunizzata. La pertosse è ormai rara nei bambini del Regno Unito, ma rimane una delle principali cause di malattia nei bambini in paesi con bassi tassi di immunizzazione.

Adulti e bambini più grandi

La pertosse non è solo una malattia infantile. Gli adulti possono ottenere la pertosse. Infatti, a causa dell'immunizzazione, la maggior parte dei casi nel Regno Unito si verificano ora nei bambini più grandi e negli adulti. Questo perché alcuni adulti non sono stati immunizzati. Inoltre, la protezione dalla vaccinazione contro la pertosse potrebbe svanire nel corso degli anni in alcune persone. Quindi, anche se sei stato immunizzato come un bambino piccolo, puoi ancora ottenere la pertosse come un bambino più grande o un adulto.

È difficile provare la diagnosi di pertosse definitivamente dai test (vedi sotto). La pertosse è probabilmente una causa comune di molte "tosse misteriose" che durano per diverse settimane.

Quanto è contagiosa la pertosse?

È molto contagioso nella fase iniziale della malattia, cioè nelle prime tre settimane. I sintomi si sviluppano 5-21 giorni dopo essere stati infettati. Normalmente trasmetti l'infezione alla maggior parte dei membri della famiglia che non sono immunizzati (o che non hanno precedentemente avuto la pertosse). Per evitare di trasmettere l'infezione, copriti la bocca quando tossisci, getti via immediatamente i tessuti usati e lavati le mani regolarmente.

Mio figlio ha bisogno di stare fuori da scuola?

Nel Regno Unito, il consiglio del governo è che i bambini debbano stare fuori dall'asilo o dalla scuola per:

  • Due giorni dopo aver iniziato un ciclo di antibiotici; O
  • Se non si dispone di antibiotici, per tre settimane dopo l'inizio dei sintomi (anche se hanno ancora attacchi di tosse).

Devo stare al lavoro?

Nel Regno Unito, la consulenza è la seguente:

  • Se lavori con i bambini (ad es. In asilo o a scuola), dovresti rimanere fuori dal lavoro per due giorni dopo di partenza antibiotici. Se non si dispone di antibiotici, rimanere fuori lavoro per tre settimane dopo l'inizio dei sintomi.
  • Se sei un operatore sanitario, dovresti rimanere fuori dal lavoro per due giorni dopo finitura antibiotici (cioè per più tempo). Se non si dispone di antibiotici, rimanere fuori lavoro per tre settimane dopo l'inizio dei sintomi.
  • Se il tuo lavoro non è con i bambini, con le persone vulnerabili o nel settore sanitario, non è necessario che tu stia fuori dal lavoro.

Come viene diagnosticata la pertosse?

La pertosse viene spesso diagnosticata con i sintomi tipici. Se si sospetta, si può avere un test per confermare la diagnosi. Tuttavia, i risultati possono richiedere un po 'di tempo, quindi normalmente verranno trattati senza attendere un risultato se i sintomi sono tipici.

Nelle fasi iniziali, c'è un test che può identificare il germe (batterio) per confermare la diagnosi. Ciò comporta il prelievo di un tampone dalla parte posteriore del naso da inviare al laboratorio per il test. Un tampone è molto simile a un cotton fioc su un lungo bastone o filo. Questo è passato attraverso le narici fino alla parte posteriore del naso ed è piuttosto scomodo. Tuttavia, in molti casi di "tosse per diverse settimane", il batterio che causa la pertosse sarà scomparso, ma la tosse di solito continua per diverse settimane. Pertanto, un test negativo, senza batteri trovati, non esclude la diagnosi di pertosse in qualcuno che ha tossito per diverse settimane.

Può essere usato anche un esame del sangue, specialmente negli adulti. Questo test rileva le proteine ​​protettive prodotte dal tuo sistema immunitario (anticorpi) in risposta al batterio della pertosse. Questi anticorpi possono anche essere rilevati in un campione di liquido dalla bocca e questo può anche essere testato. Questi test per gli anticorpi vengono eseguiti in persone che hanno avuto sintomi per più di due settimane.

Quali sono le possibili complicazioni?

La maggior parte delle persone guarisce completamente ma alcune sviluppano complicazioni. Le complicanze si verificano più comunemente nei bambini di età inferiore ai 6 mesi. Possibili complicazioni includono:

  • Infezione polmonare (polmonite). Altri germi (batteri) possono infettare i polmoni più facilmente se si dispone di pertosse. Quindi, a volte si verifica una polmonite causata da altri germi (infezioni secondarie). La polmonite è sospettata in un bambino o un bambino se si ammalano di più, se hanno una febbre alta, se respira velocemente o hanno difficoltà a respirare tra un attacco e l'altro di tosse. Infezioni acute ai polmoni possono occasionalmente causare problemi polmonari di lunga durata come le bronchiectasie.
  • Gli effetti della pressione della tosse grave possono, raramente, portare ad alcune complicazioni. Ad esempio, può causare lo scoppio dei vasi sanguigni, causando sangue dal naso, sangue negli occhi (emorragia sottocongiuntivale) o lividi cutanei. Inoltre, raramente, l'aumento della pressione può causare la rottura delle costole (frattura) o un foro nel polmone (pneumotorace). L'aumento della pressione nella pancia (addome) durante gli attacchi di tosse può causare una spaccatura nella parete muscolare, chiamata ernia. Può anche causare incontinenza di urina.
  • Raramente si verificano infezioni o danni al cervello.

Complicazioni come polmonite grave o danni cerebrali possono a volte causare la morte.

Qual è il trattamento per la pertosse?

antibiotici

Il germe (batterio) che causa la pertosse può essere ucciso da antibiotici. Tuttavia, una volta iniziati i periodi di tosse, il trattamento con antibiotici ha un impatto minimo sul decorso della malattia. In effetti, i batteri avranno fatto quello che hanno bisogno di fare alle vie aeree per scatenare gli attacchi di tosse nelle prossime settimane.

Tuttavia, viene sempre somministrato un ciclo di antibiotici se la malattia viene diagnosticata nelle prime tre settimane della malattia. Questo perché due giorni dopo aver finito gli antibiotici non sei più contagioso. Senza antibiotici, puoi rimanere infetto per circa tre settimane dopo l'inizio della tosse.

Gli antibiotici solitamente usati per la pertosse sono la claritromicina, l'azitromicina o l'eritromicina.

Misure generali

Sfortunatamente non è stato dimostrato nulla che possa funzionare per lenire o prevenire attacchi di tosse.

Le misure generali includono:

  • Generale confortante.
  • Eliminando ogni muco e malato (vomito) durante gli attacchi di tosse per impedire che vengano inalati dal bambino.
  • Cercando complicazioni come la polmonite che potrebbe essere più seria.
  • Assicurandosi che un bambino malato ottenga abbastanza cibo e bevande.

Può essere prevenuta la pertosse?

antibiotici

Un ciclo di antibiotici può essere somministrato a persone non immunizzate che sono venute a stretto contatto con una persona con pertosse. Questo potrebbe impedire lo sviluppo della malattia. Questo è particolarmente utilizzato per i bambini piccoli, in quanto sono maggiormente a rischio di una forma più grave della malattia. Può anche essere usato per le persone che potrebbero entrare in contatto con bambini piccoli.

Anche gli antibiotici somministrati alle persone che hanno la pertosse sono davvero per la prevenzione piuttosto che per la cura. Rendono quella persona meno infettiva agli altri. Ciò significa anche che il bambino o la persona con la pertosse può tornare a scuola o lavorare più rapidamente.

Immunizzazione

Nel Regno Unito, l'immunizzazione contro la pertosse viene regolarmente offerta a tutti i bambini. Fa parte del triplo vaccino. Tre dosi di solito vengono somministrate all'età di 2, 3 e 4 mesi e quindi un richiamo all'età prescolare di 3-5 anni. L'immunizzazione è buona ma non efficace al 100%. Questo è il motivo per cui alcuni bambini immunizzati hanno ancora la pertosse. Inoltre, come menzionato sopra, l'effetto della vaccinazione può svanire nel corso degli anni. Questo è il motivo per cui alcuni bambini più grandi e adulti che sono stati immunizzati da bambino sviluppano la pertosse.

Al fine di proteggere i bambini piccoli dall'infestazione da pertosse, nel 2012 è stato avviato un programma per offrire la vaccinazione contro la pertosse alle donne incinte. Il vaccino aiuta la donna incinta a sviluppare anticorpi e questi vengono trasmessi al bambino nel grembo materno. In questo modo, il neonato ha una certa protezione contro la pertosse per proteggerlo fino a quando lui o lei è abbastanza grande per le vaccinazioni di routine.

Qual è la prospettiva (prognosi)?

La maggior parte delle persone che sviluppano la pertosse si riprende completamente. Tuttavia, può essere una malattia miserabile, poiché gli attacchi implacabili di tosse possono essere angoscianti. La durata totale della malattia è di solito 6-8 settimane, ma spesso dura tre mesi o più. Le complicanze gravi e la morte non sono comuni, ma si verificano soprattutto nei bambini di età inferiore ai 6 mesi. La malattia grave è meno comune nei bambini più grandi e negli adulti. Una volta guarito, di solito sei immune alla pertosse e quindi è molto improbabile che lo riprenda.

Come viaggiare in sicurezza durante la gravidanza

Opzioni di prevenzione dell'ictus di fibrillazione atriale