La malattia di Freiberg

La malattia di Freiberg

Questo articolo è per Professionisti medici

Gli articoli di riferimento professionale sono progettati per l'uso da parte di professionisti della salute. Sono scritti da medici del Regno Unito e basati su prove di ricerca, linee guida britanniche ed europee. Potresti trovare uno dei nostri articoli sulla salute più utile.

La malattia di Freiberg

  • Epidemiologia
  • patogenesi
  • Presentazione clinica
  • indagini
  • Diagnosi differenziale
  • Classificazione
  • Gestione
  • Prognosi

Sinonimi: infrazione di Freiberg

Questa è una malattia rara caratterizzata da osteonecrosi della seconda testa metatarsale, più comunemente osservata nelle ragazze adolescenti.[1]Fu descritto per la prima volta nel 1914 da Alfred H. Freiberg.[2]

Epidemiologia

È difficile accertare la vera incidenza della malattia di Freiberg, in quanto molti casi possono risolversi spontaneamente prima che il trattamento venga cercato. La maggior parte delle serie in letteratura hanno numeri piccoli.

Si verifica durante lo scatto di crescita durante la pubertà. Più comunemente si trova nelle giovani femmine con un rapporto maschi: femmine di 1: 5.[3] È anche più comune nei pazienti il ​​cui primo metatarso è più corto del secondo metatarso, che aumenta il peso sulla seconda testa metatarsale.

patogenesi

La lesione iniziale, come descritto da Freiberg, si pensava che fosse uno stress ripetitivo con microfratture alla giunzione tra metafisi e piastra di crescita. Le fratture privano l'epifisi di una circolazione adeguata e vi è una necrosi avascolare della testa metatarsale.

Sebbene il secondo metatarso sia il più spesso colpito, anche il terzo metatarso può essere coinvolto; il coinvolgimento del quarto o del quinto è raro.

Tuttavia, nonostante molte ricerche successive, la vera eziologia rimane elusiva - è come essere una combinazione di compromissione vascolare, predisposizione genetica e biomeccanica alterata.[4]Si pensa appartenga ad un gruppo di malattie correlate che comportano disturbi della crescita dell'epifisi o dell'apofisi, definiti collettivamente come osteocondrosi.

Altre osteocondrosi includono:

  • La malattia ossea di Köhler - osso navicolare tarsale
  • La malattia di Panner - capitulum[5]
  • Malattia di Blount - tibia prossimale
  • La malattia di Sever - calcagno
  • Sindrome di Sinding-Larsen e Johansson - rotula

Presentazione clinica

  • Dolore nell'avampiede, solitamente localizzato alla testa del secondo metatarso.
  • Di solito questo è associato all'attività fisica.
  • Indossare scarpe col tacco alto lo rende peggiore.
  • Ci possono essere anche gonfiore localizzato e rigidità nell'articolazione metatarso-falangea.
  • Una zoppia può essere visibile.

Un piccolo versamento può essere palpabile e un callo può essere visto sotto la testa metatarsale colpita.

indagini

Aspetto radiografico normale

Alla radiografia (vedi 'Classificazione', sotto), la seconda testa metatarsale ha un aspetto appiattito con aree di sclerosi e frammentazione aumentate.[1]

Scansioni ossee

La scansione ossea può dimostrare un centro di attività ridotta con un collare iperattivo.

Risonanza magnetica (MRI)

La risonanza magnetica può rivelare l'ipointensità della testa metatarsale.[4]

Diagnosi differenziale

  • sinovite
  • Frattura da stress
  • osteosarcoma
  • Il neuroma di Morton

Classificazione[6]

  • Fase I - il primo segno è la fissurazione dell'epifisi. I cambiamenti dei raggi X in questa fase possono essere così sottili da mancare con le immagini di routine.
  • Stadio II - in seguito, la depressione centrale della superficie articolare diventa evidente mentre l'osso spugnoso subcondrale viene riassorbito. La cartilagine articolare è imperniata su un ponte plantare intatto.
  • Stadio III: si osserva che la depressione centrale determina proiezioni mediali e laterali ai margini. La cerniera plantare rimane intatta nel suo istmo plantare.
  • Stadio IV - questo stadio dimostra che la porzione centrale è affondata sotto la superficie ed è priva della cerniera plantare, diventando così un corpo libero. Sono presenti fratture delle proiezioni mediali e laterali, con piegamento delle proiezioni sul corpo centrale sciolto.
  • Stadio V - lo stadio finale mostra marcato appiattimento e deformità della testa metatarsica con alterazioni degenerative secondarie. Il corpo centrale allentato potrebbe essere stato riassorbito in questa fase. L'asta del metatarso diventa ispessita e densa.

Gestione

Sebbene originariamente descritta 100 anni fa, la malattia di Freiberg rimane controversa sul trattamento più appropriato. La maggior parte sosterrebbe un periodo iniziale di misure conservative.[7]

Misure generali

  • Calzature di sostegno con una barra metatarsica o un tampone posizionato sotto l'osso coinvolto.[8]
  • Ridurre le attività di carico per 4-6 settimane.
  • Se i sintomi sono gravi, prendere in considerazione l'immobilizzazione del piede in una protesi a piedi della gamba corta fino alla scomparsa dei sintomi, di solito entro 3-4 settimane.

Chirurgico

Questo è usato raramente, ma l'indicazione più comune è il fallimento del trattamento conservativo. Le opzioni includono:

  • debridement
  • Innesto osseo
  • osteotomia[9, 10]
  • artroplastica
  • Trapianto osteocondrale[7]

Prognosi

Fortunatamente, i risultati della gestione sia operativa che non operativa sono da buoni a eccellenti e la maggior parte dei pazienti è in grado di tornare alle attività precedenti.[4]

hai trovato questa informazione utile? no

Grazie, abbiamo appena inviato un'email di sondaggio per confermare le tue preferenze.

Ulteriori letture e riferimenti

  1. Lin HT, Liu AL; L'infrazione di Freiberg. BMJ Case Rep. 2013 Jun 182013. pii: bcr2013010121. doi: 10.1136 / bcr-2013-010121.

  2. Freiberg AH; Infrazione del secondo osso metatarsale, una lesione tipica, Surg Gyn Ob, 1914, 19: 191.

  3. Katcherian DA; Trattamento della malattia di Freiberg. Orthop Clin North Am. 1994 Jan25 (1): 69-81.

  4. Talusan PG, Diaz-Collado PJ, Raggiungi JS Jr; L'infrazione di Freiberg: diagnosi e trattamento. Piede Caviglia Spec. 2014 Feb7 (1): 52-6. doi: 10.1177 / 1938640013510314. Epub 2013 5 dicembre.

  5. La malattia di Panner; 'Libro di ortopedia' Wheeless

  6. Smillie IS; Trattamento dell'infrazione di Freiberg. Proc R Soc Med. 1967 Jan60 (1): 29-31.

  7. Cerrato RA; La malattia di Freiberg. Clinica della caviglia 2011 Dec16 (4): 647-58. doi: 10.1016 / j.fcl.2011.08.008. Epub 2011 15 ottobre.

  8. La malattia di Freiberg; 'Libro di ortopedia' Wheeless

  9. Al-Ashhab ME, Kandel WA, Rizk AS; Una semplice tecnica chirurgica per il trattamento della malattia di Freiberg. Piede (Edinb). 2013 Mar23 (1): 29-33. doi: 10.1016 / j.foot.2012.12.003. Epub 2013, 14 febbraio.

  10. Lee SK, Chung MS, Baek GH, et al; Trattamento della malattia di Freiberg con osteotomia a cuneo dorsale intra-articolare e fissazione con perno assorbibile. Piede caviglia int. 2007 Jan28 (1): 43-8.

Storia ed esame fisico

Dipiridamolo per prevenire coaguli di sangue Asasantin Retard, Persantin, Persantin Retard