Baker's Cyst

Baker's Cyst

Questo articolo è per Professionisti medici

Gli articoli di riferimento professionale sono progettati per l'uso da parte di professionisti della salute. Sono scritti da medici del Regno Unito e basati su prove di ricerca, linee guida britanniche ed europee. Potresti trovare il Baker's Cyst articolo più utile, o uno dei nostri altri articoli sulla salute.

Baker's Cyst

  • Epidemiologia
  • Presentazione
  • Visita medica
  • Diagnosi differenziale
  • indagini
  • Gestione
  • complicazioni
  • Prognosi

La cisti di Baker (nota anche come cisti poplitea) è un gonfiore fluttuante localizzato nello spazio popliteo. Il termine è un termine improprio, poiché il gonfiore è il risultato di un liquido sinoviale che distende la gastrocnemio-semimembranoso bursa, piuttosto che una vera cisti. Nei pazienti più anziani è comunemente parte di un versamento cronico dell'articolazione del ginocchio che ernia tra le due teste del gastrocnemio ed è più comunemente secondaria alla patologia degenerativa o meniscale.

Le cisti primarie non sono state trovate per comunicare direttamente con l'articolazione del ginocchio. Queste cisti di solito si verificano nei giovani e sono asintomatiche.

Le cisti secondarie comunicano liberamente con l'articolazione del ginocchio e contengono fluido di viscosità normale. Si pensa che siano causati da una combinazione di debolezza intorno al ginocchio, patologia interna e apertura valvolare tra l'articolazione del ginocchio e la borsa. Questi tipi di cisti si verificano nelle persone anziane, spesso causano sintomi e sono associati a disturbi articolari sottostanti. Le cisti secondarie sono più comuni delle cisti primarie.

Epidemiologia

  • L'incidenza e la prevalenza riportate variano molto a seconda del tipo di imaging utilizzato.
  • Uno studio ha rilevato che circa il 25% dei pazienti con dolore al ginocchio aveva una cisti di Baker diagnosticata con ultrasuoni.[1]
  • Ci sono due picchi di incidenza dell'età tra i 4 ei 7 anni e tra i 35 ei 70 anni.
  • Non c'è predilezione per la razza o il sesso.
  • Le condizioni più comuni associate alla cisti di Baker sono l'artrosi, l'artrite reumatoide e l'artrite reumatoide giovanile.[2]
  • Negli adulti, l'eziologia della cisti di Baker può essere correlata a un processo infiammatorio, a lesioni meniscali oa disturbi meccanici intra-articolari dell'articolazione del ginocchio.[3]

Presentazione

Le cisti poplitee possono presentarsi come una condizione cronicamente persistente o recidivante o come condizione acuta e drammatica che può verificarsi nel caso di rottura della cisti presentandosi come pseudotromboflebite.

  • Massa poplitea: questo è il sintomo di presentazione più comune.
  • Sindrome pseudotromboflebite: questa è una sindrome in cui i sintomi simulano quelli della trombosi venosa profonda (TVP).
  • Tromboflebite: il sito anatomico della cisti di Baker significa che può esserci un aumentato rischio di tromboflebite.
  • Altre presentazioni includono dolore, versamento al ginocchio, click del ginocchio, instabilità del ginocchio e bloccaggio.
  • Occasionalmente la cisti può rompersi, causando dolore e gonfiore del polpaccio.

Escludere una TVP in pazienti con cisti di Baker e gonfiore delle gambe.

Visita medica

  • Ciò potrebbe rivelare un gonfiore transilluminabile nell'aspetto posteromediale del ginocchio.
  • Il segno di Foucher può essere spesso dimostrato, in cui il gonfiore diventa teso in estensione e morbido in flessione.
  • Molti pazienti con cisti di Baker senza sintomi alla fossa poplitea non hanno alcun segno di cisti di Baker all'esame.[4]
  • Le alterazioni cutanee sovrastanti possono suggerire un emangioma superficiale, il linfangiosarcoma, il dermatofibrosarcoma o il sarcoma di Kaposi.

NB: un paziente con un improvviso aumento delle dimensioni del nodulo, cambiamento di consistenza, aumento del dolore e / o compromissione neurovascolare sono tutte bandiere rosse che indicano la necessità di una valutazione specialistica urgente.[2]

Diagnosi differenziale

  • TVP.
  • Masse vascolari - aneurisma dell'arteria poplitea, degenerazione cistica avventiziale dell'arteria poplitea (degenerazione del muco di Erdheim), emangioma.
  • Artriti infiammatori
  • Artrite settica.
  • Cambiamenti postin vigore (sieroma, ematoma, ascesso).
  • Artropatia emofilica
  • Tumore benigno dei tessuti molli - tumori della guaina dei nervi periferici (neurolemmoma).
  • Liposarcoma maligno - myxoid (adulti), lipoblastoma (bambini, specialmente di età <5 anni), linfangiosarcoma, dermatofibrosarcoma, sarcoma di Kaposi, rabdomiosarcoma.
  • Cisti meniscale (si verifica più comunemente lateralmente ma sono state identificate cisti mediali).
  • Cisti ganglio.
  • Lacerazione traumatica del muscolo gastrocnemio.

indagini

  • Scansione ad ultrasuoni - differenzia le masse puramente cistiche da lesioni più solide e può escludere una TVP. Può anche essere usato per valutare le strutture interne della cisti, escludere altre lesioni e valutare la sua relazione con altre strutture.[5]
  • L'ecografia muscolo-scheletrica è spesso considerata uno strumento diagnostico per la cisti poplitea rotta.[6]
  • Scansione MRI - consente una posizione più precisa della cisti e una valutazione completa delle strutture interne del ginocchio. Può essere utile nei casi di difficoltà diagnostica (in particolare per escludere tumori maligni) e per valutare un potenziale disturbo intraarticolare concomitante o prima dell'intervento chirurgico.
  • L'imaging RM sta diventando la modalità di imaging di scelta in molti centri.[7]

Gestione

Il trattamento per la ciste di Baker dipende dalla causa sottostante.

  • Se la cisti è asintomatica, nessun trattamento può essere necessario. La risoluzione spontanea è comune, in particolare nei gruppi di età più giovane. Tuttavia, potrebbe richiedere 10-20 mesi.
  • I pazienti con cisti di Baker e gonfiore del polpaccio devono essere indirizzati urgentemente per un'ecografia per escludere una TVP.
  • I farmaci antinfiammatori non steroidei, il ghiaccio e il carico assistito possono aiutare con i sintomi mentre è attesa la risoluzione spontanea.
  • L'aspirazione a volte viene intrapresa, occasionalmente con l'instillazione di corticosteroidi. Lo steroide sembra essere più efficace se iniettato nella cisti di Baker direttamente rispetto a quello iniettato nell'articolazione.[8]
  • Il trattamento artroscopico dell'artropatia del ginocchio sottostante ha avuto una risoluzione duratura della cisti di Baker associata.[9]
  • Le indicazioni per l'escissione cistica di Baker includono casi in cui la cisti poplitea non risponde a trattamenti conservativi o interventi artroscopici o casi in cui non è possibile trovare una causa sottostante.[10]La chirurgia può essere eseguita come tecnica aperta o per via laparoscopica.
  • È stato dimostrato che la combinazione di diversi trattamenti per i pazienti con cisti di Baker associate all'osteoartrite migliora i sintomi rispetto a quando è stato somministrato un solo trattamento.[11]

complicazioni

  • La rottura o la dissezione del liquido nella pancia del muscolo gastrocnemio prossimale adiacente è la complicazione più comune, risultante in un quadro clinico che assomiglia molto a una TVP (sindrome da pseudotombombregbea).
  • È stata segnalata emorragia in una cisti, in particolare in caso di diatesi emorragica concomitante (ad es. Emofilia).
  • L'infezione può verificarsi raramente.
  • La sindrome compartimentale è una complicazione molto rara causata da cisti di Baker rotte e non rotte.[12]
  • Possono verificarsi corpi calcificati intrappolati e sciolti nelle cisti di Baker. Possono derivare da traumi, artropatia o osteocondromatosi sinoviale.
  • È stata segnalata pressione dalla cisti sui nervi peroneale e tibiale comuni.[13]

Prognosi

Questo dipende dalla presenza o meno di una patologia sottostante del ginocchio, di quanto è curabile e dell'età del paziente al momento della presentazione. Le cisti di Baker semplici nei bambini e nei giovani adulti di solito si risolvono spontaneamente.[14]La ricorrenza può verificarsi dopo il trattamento. Tuttavia, è meno probabile dopo alcuni tipi di escissione artroscopica.[15]

hai trovato questa informazione utile? no

Grazie, abbiamo appena inviato un'email di sondaggio per confermare le tue preferenze.

Ulteriori letture e riferimenti

  1. Picerno V, Filippou G, Bertoldi I, et al; Prevalenza della cisti di Baker in pazienti con dolore al ginocchio: uno studio ecografico. Reumatismo. 2014 Mar 1465 (6): 264-70. doi: 10.4081 / reumatismo.2013.715.

  2. Raghupathi AK, Shetty A; Presentazione insolita del sarcoma dei tessuti molli popliteo: non tutti i gonfiori del ginocchio sono cisti di Baker. J Surg Case Rep. 2013 ott 42013 (10). pii: rjt074. doi: 10,1093 / jscr / rjt074.

  3. Cao Y, Jones G, Han W, et al; Le cisti popliteali e la borsite subgastrocnemica sono associate a sintomi del ginocchio e anomalie strutturali negli anziani: uno studio trasversale. Artrite Res Ther. 2014 mar 316 (2): R59. doi: 10.1186 / ar4496.

  4. Akgul O, Guldeste Z, Ozgocmen S; L'affidabilità dell'esame clinico per rilevare la cisti di Baker in fossa asintomatica. Int J Rheum Dis. 2014 Feb17 (2): 204-9. doi: 10.1111 / 1756-185X.12095. Epub 2013, 28 maggio.

  5. Inglese S, Perret D; Dolore al ginocchio posteriore Curr Rev Musculoskelet Med. 2010 giugno 123 (1-4): 3-10.

  6. Kim JS, Lim SH, Hong BY, et al; Rotture di cisti poplitea diagnosticate con ultrasuoni prima della valutazione per trombosi venosa profonda. Ann Rehabil Med. 2014 Dec38 (6): 843-6. doi: 10.5535 / arm.2014.38.6.843. Epub 2014 24 dicembre.

  7. Herman AM, Marzo JM; Cisti poplitee: una revisione corrente. Ortopedia. 2014 agosto37 (8): e678-84. doi: 10.3928 / 01477447-20140728-52.

  8. Bandinelli F, Fedi R, Generini S, et al; Ultrasuono longitudinale e follow-up clinico dell'iniezione di cisti di Baker con steroidi nell'osteoartrosi del ginocchio. Clin Rheumatol. 2012 Apr31 (4): 727-31. doi: 10.1007 / s10067-011-1909-9. Epub 2011 27 dicembre.

  9. Lie CW, Ng TP; Trattamento artroscopico della cisti poplitea. Hong Kong Med J. 2011 giu17 (3): 180-3.

  10. Snir N, Hamula M, Wolfson T, et al; Escissione cistica poplitea con approccio posteriore aperto dopo meniscectomia mediale parziale artroscopica. Arthrosc Tech. 2013 ago 162 (3): e295-8. doi: 10.1016 / j.eats.2013.04.001. eCollection 2013.

  11. Di Sante L, Paoloni M, Dimaggio M, et al; Aspirazione guidata da ultrasuoni e iniezione di corticosteroidi rispetto alla terapia orizzontale per il trattamento dell'osteoartrosi del ginocchio complicata con la cisti di Baker: uno studio randomizzato e controllato. Eur J Phys Rehabil Med. 2012 Dec48 (4): 561-7. Epub 2012 Apr 20.

  12. Amleto M, Galanopoulos I, Mahale A, et al; Cisti della rottura di Baker con sindrome compartimentale: una complicazione estremamente insolita. BMJ Case Rep. 2012 Dic 202012. pii: bcr2012007901. doi: 10.1136 / bcr-2012-007901.

  13. Moyad TF; Cistite massiccia del panettiere con conseguente neuropatia da compressione del nervo tibiale secondaria alla malattia da usura del polietilene. Am J Orthop (Belle Mead NJ). 2015 aprile44 (4): E113-6.

  14. Akagi R, Saisu T, Segawa Y, et al; Storia naturale delle cisti poplitee nella popolazione pediatrica. J Pediatr Orthop. 2013 aprile-maggio33 (3): 262-8. doi: 10.1097 / BPO.0b013e318281e9bf.

  15. Cho JH; Risultati clinici dell'asportazione artroscopica diretta della cisti poplitea utilizzando un portale posteromediale. Resistenza al ginocchio. 2012 Dec24 (4): 235-40. doi: 10.5792 / ksrr.2012.24.4.235. Epub 2012, 29 novembre.

Storia ed esame fisico

Dipiridamolo per prevenire coaguli di sangue Asasantin Retard, Persantin, Persantin Retard