Ipermetropia a vista lunga
Cura Degli Occhi

Ipermetropia a vista lunga

Vista lunga legata all'età (presbiopia)

Il nome medico per la lungimiranza è l'ipermetropia, talvolta chiamata ipermetropia. I problemi alla vista, come l'ipermetropia, sono noti anche come errori di rifrazione. La visione a lungo porta a problemi con la visione da vicino e gli occhi possono comunemente stancarsi. La visione a distanza (visione lunga) è, all'inizio, buona. La vista lunga può essere corretta con occhiali o lenti a contatto, o talvolta "curata" con la chirurgia dell'occhio del laser.

Lunga vista

Ipermetropia

  • Cos'è un errore refrattivo?
  • Cos'è la vista lunga (ipermetropia)?
  • Che cosa causa la vista lunga (ipermetropia)?
  • Quali sono i sintomi della vista lunga (ipermetropia)?
  • Ci sono delle complicazioni?
  • Qual è il trattamento per la vista lunga (ipermetropia)?
  • Quanto spesso ho bisogno di un esame della vista?

Cos'è un errore refrattivo?

Un errore di rifrazione è un problema alla vista. Gli errori di rifrazione sono un motivo comune per ridurre il livello di vista (acuità visiva).

Sezione trasversale dell'occhio

Anatomia dell'occhio

Quando guardiamo un oggetto, i raggi di luce dall'oggetto passano attraverso l'occhio per raggiungere la retina. Questo fa sì che i messaggi nervosi vengano inviati dalle cellule della retina lungo il nervo ottico ai centri di visione nel cervello. Il cervello elabora le informazioni che riceve, in modo che a sua volta, possiamo vedere.

messa a fuoco degli occhi

I raggi luminosi escono da un oggetto in tutte le direzioni, come risultato della luce che ci circonda dal sole, dalla luna e dalla luce artificiale che rimbalza dall'oggetto. La parte di questa luce rimbalzata che entra nell'occhio da un oggetto deve essere focalizzata su una piccola area della retina. Se ciò non accade, ciò che guardiamo sarà sfocato.

La cornea e l'obiettivo hanno il compito di focalizzare la luce. La cornea fa la maggior parte del lavoro, poiché (rifrange) i raggi di luce che poi attraversano l'obiettivo, che regola con precisione la messa a fuoco. L'obiettivo lo fa cambiando il suo spessore. Questo è chiamato alloggio. L'obiettivo è elastico e può diventare piatto o arrotondato. Più la lente è arrotondata (convessa), più i raggi di luce possono essere piegati verso l'interno.

La forma della lente è variata dai piccoli muscoli nel corpo ciliare. Piccole strutture simili a corde chiamate legamenti sospensori sono attaccate ad un'estremità della lente e dall'altra al corpo ciliare. Questo è un po 'come un trampolino con il punto centrale rimbalzante che è la lente, i legamenti sospensivi sono le molle ei muscoli ciliari sono il bordo attorno al bordo.

Quando i muscoli ciliari nel corpo ciliare si stringono, i legamenti sospensori si allentano, facendo ingrassare la lente. Questo succede per gli oggetti vicini. Per guardare gli oggetti lontani, il muscolo ciliare si rilassa, facendo stringere i legamenti sospensivi e la lente si assottiglia.

È necessaria una maggiore flessione (rifrazione) dei raggi di luce per mettere a fuoco gli oggetti vicini, ad esempio durante la lettura. È necessario ridurre la flessione della luce per concentrarsi su oggetti lontani.

Cos'è la vista lunga (ipermetropia)?

lunga vista

La lunga visione si verifica quando la luce proveniente da oggetti vicini non viene messa a fuoco in tempo per colpire la retina. Il punto di messa a fuoco sarebbe in effetti dietro la retina, se la luce potesse arrivare così lontano. L'obiettivo cerca di cambiare il suo spessore (diventa più grasso o più arrotondato) nel tentativo di mettere la luce a fuoco sulla retina - un processo chiamato accomodamento. Tuttavia, le persone con vista lunga non possono adattarsi completamente e quindi la luce non si concentra sulla retina e la visione è sfocata. Ciò si verifica perché il bulbo oculare è troppo corto, la cornea è troppo piatta (e quindi riduce i raggi luminosi di meno), oppure la lente non può diventare abbastanza rotonda (e quindi manca di energia).

Le persone con un minimo grado di vista lunga solitamente possono vedere a distanza, poiché questa luce non richiede la stessa forza di messa a fuoco. Anche il loro vicino può essere chiaro. Tuttavia, possono stancare gli occhi, spesso con mal di testa e fastidio alla vista, perché l'obiettivo sta lavorando sodo. Le persone con ipermetropia più grave non sono in grado di vedere gli oggetti vicini chiaramente a fuoco. Lunga vista significa esattamente ciò che il termine suggerisce: puoi vedere oggetti che sono molto distanti da te.

Il diagramma sopra mostra le differenze di messa a fuoco tra occhio normale e ipermetrope:

Che cosa causa la vista lunga (ipermetropia)?

Le cause della vista lunga sono generalmente ereditarie (genetiche). La vista lunga può verificarsi a qualsiasi età, ma tende a diventare più evidente al di sopra dei 40 anni.

In rari casi, la vista lunga è causata da altre condizioni come il diabete, la sindrome dell'occhio piccolo (microftalmia), i tumori intorno all'occhio e i problemi con i vasi sanguigni nella retina.

Molti bambini e bambini molto piccoli tendono ad essere leggermente ipermetropi, ma di solito crescono da questo a circa 3 anni di età.

Un particolare tipo di vista lunga correlata all'età (presbiopia) si verifica perché la lente dell'occhio diventa più rigida con l'età. Vedere il volantino separato chiamato Long Sight legato all'età (Presbiopia) per maggiori dettagli.

Quali sono i sintomi della vista lunga (ipermetropia)?

Il sintomo principale è una difficoltà con visione da vicino. 'Tiring' degli occhi (astenopia) è comune e le persone ipovedenti possono avere mal di testa e visione a disagio.

Potrebbero esserci difficoltà nel vedere con entrambi gli occhi (visione binoculare), poiché il cervello tenderà ad ignorare i segnali provenienti dall'occhio più lungimirante. Occhi pigri (ambliopia) o strabismo (strabismo) possono quindi verificarsi anche a lunga vista.

Le persone miopi possono avere difficoltà con la percezione della profondità (visione tridimensionale), poiché questo ha bisogno di due occhi per lavorare insieme, più o meno allo stesso modo.

Ci sono delle complicazioni?

Se una grave vista lunga (ipermetropia) è presente da un'età molto giovane, può risultare un occhio pigro (ambliopia). L'occhio con una visione meno buona non impara a vedere correttamente perché il cervello ignora i suoi segnali e si concentra solo sull'occhio migliore. Lo sviluppo visivo nel cervello avviene nei primi anni di vita e se questo problema non viene individuato fino a quando la visione non ha completato lo sviluppo, l'occhio più povero non svilupperà completamente la sua "via di informazione" nel cervello, quindi non vedrà mai altrettanto bene.

Vedi i foglietti separati chiamati Ambliopia e Squint (Strabismo) nei bambini per maggiori dettagli.

Qual è il trattamento per la vista lunga (ipermetropia)?

Bicchieri

Il modo più semplice, economico e sicuro per correggere la vista lunga è con gli occhiali. Le lenti da vista convesse (chiamate più lenti) vengono utilizzate per piegare leggermente i raggi luminosi verso l'interno per dare un po 'di potenza di messa a fuoco aggiuntiva all'occhio. I raggi di luce quindi hanno un angolo minore da piegarsi viaggiando attraverso la cornea e l'obiettivo e l'obiettivo ha meno lavoro da fare. Di conseguenza, i raggi di luce sono in grado di concentrarsi sulla retina. C'è una vasta scelta di montature per occhiali disponibili, per soddisfare tutte le tasche; i più giovani potrebbero anche considerarli come un accessorio di moda.

Lenti a contatto

Questi fanno lo stesso lavoro degli occhiali, ma siedono proprio sulla superficie dell'occhio. Sono disponibili molti tipi diversi di lenti a contatto. Le lenti possono essere permeabili al gas morbido o rigido. Possono essere eliminabili giornalmente, indossati estensivamente, usa e getta mensilmente o non usa e getta. Il tuo ottico può consigliare quale tipo è più adatto per i tuoi occhi e la tua prescrizione.

Le lenti a contatto tendono ad essere più costose degli occhiali. Richiedono più cure e un'igiene meticolosa. Sono più adatti per adolescenti e adulti più grandi, piuttosto che per i bambini molto piccoli.

Chirurgia

La chirurgia dell'occhio del laser è un'opzione per alcune persone con vista lunga. Generalmente, questo tipo di chirurgia non è disponibile sul NHS. La chirurgia dell'occhio del laser è costosa ma offre la possibilità di ripristinare la vista normale in modo permanente. La procedura è generalmente indolore.

La risoluzione completa e permanente dell'errore rifrattivo è possibile in un numero di persone. Altri hanno un miglioramento significativo anche se non si ottiene una visione perfetta e possono ancora essere necessari occhiali o lenti a contatto.

Un piccolo numero di persone sviluppa complicazioni. Alcuni sviluppano una visione confusa, un problema con la visione notturna o problemi con aloni luminosi nella loro visione periferica (di bordo).

Molte società private pubblicizzano la chirurgia laser agli occhi. Prima di intraprendere questo tipo di trattamento dovresti fare qualche ricerca. Hai solo un paio di occhi e hai bisogno di trovare il miglior trattamento per te. Questo potrebbe non essere il più economico. Prova ad andare con raccomandazioni personali, preferibilmente una raccomandazione di un chirurgo oculista NHS (oftalmologo).È importante conoscere i fatti: il tasso di insuccesso, il rischio di complicanze, il livello di assistenza postoperatoria e il tipo di procedura, prima di sottoporti a un trattamento irreversibile e costoso.

Sono stati sviluppati diversi tipi di chirurgia laser. Questi includono: LASIK®, PRK® e LASEK®. Sono tutti simili, in genere richiedono circa dieci minuti per occhio e mirano a rimodellare la cornea usando il laser per rimuovere uno strato molto sottile di tessuto corneale. La rimodellamento della cornea consente di correggere la rifrazione dell'occhio.

LASIK®

  • LASIK sta per Laser-Comeconsistevano ioin situ Keratomileusis. Questa è la forma più popolare di chirurgia dell'occhio del laser.
  • Il laser viene utilizzato per sollevare e rimuovere un sottile lembo della cornea.
  • Questo aiuta ad appiattire la cornea in modo che i raggi di luce possano essere concentrati più indietro e sulla retina.
  • Il lembo viene quindi sostituito e si attacca spontaneamente alla cornea sottostante. La patella funge da benda naturale, mantenendo l'occhio comodo mentre guarisce. La guarigione avviene in tempi relativamente brevi.
  • Questo è il tipo più comune e comune di chirurgia dell'occhio del laser.
  • Il tempo di recupero della visione è di circa 24 ore.

Per le persone che non sono adatte a LASIK®, a volte vengono offerte le seguenti due opzioni.

PRK®

  • PRK sta per Photo-Refractive Keratectomy.
  • Durante il PRK®, invece di creare un lembo corneale come in LASIK®, il chirurgo rimuove completamente lo strato esterno estremamente sottile della cornea, usando una soluzione alcolica, un dispositivo "lucidante" o uno strumento chirurgico contundente. La cornea sottostante viene quindi rimodellata con un laser. Un nuovo strato epiteliale ricresce entro cinque giorni.
  • Il tempo di guarigione in PRK® è più veloce rispetto a LASEK®.

LASEK®

  • LASEK sta per LAser SUB-Epithelial Keratomileusis.
  • La procedura LASEK® comporta l'uso di un lembo più sottile di epitelio corneale rispetto a LASIK®. La cornea sottostante viene quindi trattata come in LASIK® e il lembo più sottile viene riposizionato e tenuto in posizione con una lente a contatto della benda.
  • Lo sportello a cerniera realizzato con la chirurgia LASEK® è molto più sottile del lembo corneale creato in LASIK® (che contiene sia tessuti epiteliali che stromali più profondi).
  • La tecnica LASEK® riduce la probabilità di rimuovere troppa cornea. C'è anche un po 'meno rischio di sviluppare gli occhi asciutti in seguito.
  • I pazienti con una cornea naturalmente sottile possono essere più adatti a questo trattamento.
  • LASEK® può essere un'opzione migliore per i pazienti con un alto grado di vista lunga, che richiede una maggiore rimozione di tessuto dalla cornea centrale.
  • LASEK® tende ad essere più doloroso e il disagio può durare più a lungo rispetto a LASIK®. Il tempo di recupero visivo può essere fino a una settimana.
  • In alcuni casi, il lembo sottile creato durante LASEK® non è abbastanza forte per essere sostituito e verrà rimosso completamente come sarebbe stato in PRK®.
  • La soluzione alcolica utilizzata durante LASEK® può irritare e rallentare il processo di guarigione immediatamente dopo l'intervento.

Gli effetti collaterali di tutta la chirurgia laser possono includere visione offuscata, sovra-correzione o sotto-correzione della vista lunga, infezione agli occhi e secchezza oculare.

Quanto spesso ho bisogno di un esame della vista?

Questo dipende dalla tua età, dalla tua storia familiare e da eventuali condizioni mediche preesistenti.

Le persone ad alto rischio di problemi alla vista hanno bisogno di controlli della vista più frequenti. Se hai il diabete, una pressione elevata negli occhi (glaucoma), degenerazione maculare o una storia familiare di queste condizioni, dovresti controllare per vedere cosa consiglia il tuo ottico in merito a controlli regolari.

Se cadi in un gruppo ad alto rischio, dovresti avere almeno un esame oculistico biennale (biennale) se hai più di 50 anni e uno annuale (annuale) se hai più di 60 anni.

Se si dispone di più di un fattore di rischio, si consiglia un controllo della vista almeno ogni tre anni dopo aver raggiunto i 40 anni di età.

Persone a basso rischio senza sintomi di problemi alla vista, non hanno bisogno di avere gli occhi testati così frequentemente. Se cadi in questo gruppo e hai un'età compresa tra i 19 ei 40 anni, è necessario un esame oculistico ogni 10 anni. Tra i 41 ei 55 anni, si raccomanda di vedere un ottico cinque anni. A qualsiasi età tra i 56 e i 65 anni, sono necessari controlli biennali, che scendono a controlli annuali nelle persone a basso rischio che hanno 65 anni o più.

Storia ed esame fisico

Dipiridamolo per prevenire coaguli di sangue Asasantin Retard, Persantin, Persantin Retard