Com'è davvero avere il DOC
Caratteristiche

Com'è davvero avere il DOC

Autore di Lydia Smith Pubblicato su: 2:59 PM 02-Aug-18

Recensito da Dr Sarah Jarvis MBE Momento della lettura: 6 minuti letto

Molti di noi hanno pensieri invadenti e indesiderati a volte, ma riusciamo a spazzarli via senza che questi influenzino le nostre vite. Ma si ritiene che circa tre quarti di un milione di persone nel Regno Unito vivano con un disturbo ossessivo-compulsivo grave e debilitante, una condizione di salute mentale in cui una persona ha pensieri ossessivi e comportamenti compulsivi.

Sara McQueen, 24 anni, è stata diagnosticata con disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) e disturbo disforico premestruale (PMDD) all'inizio di quest'anno.

"Il mio cervello si aggrappava alle cose: rifiuti nella strada, estranei che starnutivano troppo vicino ai mezzi pubblici", dice. "Chiudevo gli occhi e vedevo le piastrelle annerite, trafiggevo le ferite e me stesso, saltando da un ponte alto, e quello era OCD, è come se il cervello non potesse lasciare andare nulla, si schernisce compulsivamente con pensieri terribili, e diventa separato da me.

"È un po 'come se stavo cercando cose che si allineano perfettamente con gli standard che non ho", spiega McQueen. "Ho smesso di mangiare perché non potevo mai trovare il cibo" giusto ". Non volevo uscire di casa nel caso avessi visto qualcosa che non mi piaceva vedere, e quelle cose andavano da qualsiasi cosa, dai bambini che piangevano agli interruttori della luce sporca , essere intrappolato incapace di toccare una maniglia con una macchia su di esso e tornare a casa. "

Quiz

Soffro di disturbo ossessivo compulsivo?

Scopri se i segni che stai mostrando fanno parte della vita normale o sintomi di DOC.

Fai il test

McQueen dice che è diventata suicida in passato e si è rivolta all'alcol. "Ero affamato, assetato ma incapace di sistemare quelle cose perché il DOC mi ha detto che il cibo si sarebbe trasformato in sporco nella mia bocca, che l'acqua era rancida e che se avessi lasciato la mia stanza per andare in bagno, non avrei mai essere in grado di tornare di nuovo. "

Il disturbo ossessivo compulsivo le fa anche prendere la pelle. "Cerco segni, punti, peli, tutto ciò che posso rimuovere e causa un sacco di danni alla mia pelle", dice McQueen, aggiungendo che ora sta assumendo farmaci e sta facendo terapia.

Cos'è l'OCD?

"Il disturbo ossessivo-compulsivo è spesso principalmente interessato a sperimentare sintomi ansiosi di maggiore responsabilità intorno alle cose che ci interessano", afferma Craig Shirley, terapeuta e co-fondatrice del Centro di trattamento OCD.

"Questo porta spesso il malato a temere i propri pensieri, o fattori scatenanti ambientali che li fanno sentire ansiosi. La persona esegue quindi comportamenti noti come rituali per controllare i loro sintomi ansiosi, che a loro volta servono solo a dare più significato e importanza ai pensieri ," Aggiunge.

"La persona ottiene poi pensieri più intrusivi e sente sempre più il bisogno di cambiare questi sentimenti più spesso, che alla fine può diventare un ciclo debilitante di pensieri, sentimenti e comportamenti".

A differenza di quelli che non soffrono di disturbo ossessivo compulsivo - che hanno pensieri insignificanti possono ignorare - qualcuno con la condizione si concentrerà sul pensiero e inizierà a eseguire rituali per garantire che il pensiero non si avveri, spiega Shirley.

OCD va ben oltre la percezione comune del lavaggio delle mani - e può essere estremamente debilitante e interrompe tutti gli aspetti della vita di qualcuno, dal lavoro alle amicizie e alle relazioni. Operazioni semplici come mangiare, cucinare, lavare o portare fuori la spazzatura possono diventare impossibili.

"Un altro punto degno di nota è che spesso il disturbo ossessivo compulsivo può lasciare le persone molto depresse e avere una bassa autostima, nel qual caso questi possono anche essere fattori per una persona che lotta per mantenere uno stile di vita normale", dice Shirley.

fraintendimenti

Nonostante la gravità del disturbo ossessivo compulsivo, il termine è comunemente utilizzato per descrivere persone a cui piace la pulizia o l'organizzazione, il che diminuisce l'impatto che la condizione può avere sui pazienti.

"Uno dei più grandi malintesi su OCD è che alcune persone possono essere un po 'OCD", dice Shirley. Sebbene occasionalmente possiamo avere pensieri intrusivi, avere sentimenti di ansia o essere superstiziosi, non è la stessa cosa che avere la condizione.

Carrie Wheeler, 40 anni, ha OCD e altre condizioni di salute mentale e sclerosi multipla. Dice che un altro equivoco è che le persone con disturbo ossessivo compulsivo sono ossessive per quanto riguarda la pulizia, ma la condizione può manifestarsi in molte forme diverse.

"Penso che il più grande equivoco che conosco sia che tutte le persone con disturbo ossessivo compulsivo sono patiti di pulito: non tutti puliamo furiosamente la nostra casa o abbiamo una paura estrema dei germi e ci laviamo continuamente le mani", dice.

Per Wheeler, il disturbo ossessivo compulsivo colpisce la sua vita familiare e il modo in cui mangia, poiché il suo cibo deve essere preparato in un certo ordine. "Se perdo qualcosa, passo ore a cercarlo, rimanendo sveglio finché non trovo quello che è - spesso tenendo sveglio mio marito mentre si guarda intorno nella mia camera da letto per quello che è", dice.

Se qualcuno sviluppa l'OCD dipende da una serie di fattori, tra cui personalità, genetica o eventi della vita. Sebbene sia una condizione cronica e debilitante, molte persone superano il DOC con il trattamento e il supporto - o riducono l'impatto che ha sulla loro vita.

Terapia

"Ci sono molti modi in cui una persona può cercare un trattamento per il DOC", dice Shirley. "Il più comune sarebbe visitare il tuo medico di famiglia per spiegare i tuoi sintomi, prima di essere indirizzati a un servizio specialistico come un terapista della terapia cognitivo comportamentale (CBT)."

Con CBT, una persona con disturbo ossessivo compulsivo può imparare a gestire i sintomi per riguadagnare una migliore qualità della vita.

Shirley afferma che la CBT può avere successo nel trattamento dell'OCD, ma altri strumenti di gestione dell'ansia possono aiutare a fianco della terapia: "Spesso altri principi, come la consapevolezza e la consapevolezza dei pensieri, l'educazione attorno al disturbo e il ruolo del cervello nella condizione, così come come un programma di prevenzione delle ricadute molto ben costruito per la persona da seguire una volta terminata la terapia. "

Una terapia chiamata prevenzione dell'esposizione e della risposta può anche essere inclusa come parte della CBT, il che implica incoraggiare qualcuno ad affrontare le proprie paure e lasciare che i pensieri ossessivi si presentino senza seguirli con compulsioni per "risolverli".

medicazione

Il tuo medico di famiglia o uno specialista potrebbero raccomandare l'assunzione di farmaci, ma dipende dall'individuo. Un tipo di farmaco antidepressivo chiamato inibitori selettivi del reuptake della serotonina (SSRI) può aiutare a modificare l'equilibrio delle sostanze chimiche nel cervello. Possono essere necessarie settimane o mesi prima di notare gli effetti dei farmaci, che possono anche avere effetti collaterali.

Supporto

Cercare consigli, informazioni e supporto da organizzazioni specializzate in OCD può aiutarvi a comprendere meglio la condizione e il modo in cui può essere trattata, come l'OCD-UK. Possono anche aiutare a prevenire l'isolamento e offrire la possibilità di socializzare con gli altri.

"Altre opzioni includono contattare OCD Action o Mind, due organizzazioni benefiche per la salute mentale che possono aiutarti a metterti nella giusta direzione", afferma Shirley.

"Aiuta moltissimo anche a cercare un terapeuta che abbia avuto esperienza diretta della condizione, poiché scopriamo che molti dei nostri clienti spiegano che questo fa una grande differenza e li aiuta a sentirsi compresi mentre si riprendono dalla condizione".

Visita i nostri forum

Vai ai forum dei pazienti per cercare supporto e consigli dalla nostra comunità amichevole.

Partecipa alla discussione

Le ragioni più probabili per il tuo basso desiderio sessuale

Sindrome di Beckwith-Wiedemann