Diuretici risparmiatori di potassio
Dietetico Di Potassio

Diuretici risparmiatori di potassio

Potassio dietetico

I diuretici sono medicinali che aumentano la quantità di liquido rimosso dal corpo quando si passa l'urina. I diuretici risparmiatori di potassio sono un tipo di diuretico. Sono diuretici deboli solitamente prescritti in combinazione con altri tipi di diuretici. Sono usati per aumentare la quantità di liquido che passa dal corpo nelle urine, evitando anche che si perda troppo del potassio. Gli effetti collaterali sono rari quando si usano dosi basse di routine. La maggior parte delle persone è in grado di assumere questi medicinali.

Diuretici risparmiatori di potassio

  • Quali sono i diuretici risparmiatori di potassio?
  • Come funzionano i diuretici risparmiatori di potassio?
  • Quali sono gli usi principali dei diuretici risparmiatori di potassio?
  • Quali sono i possibili effetti collaterali?
  • Chi non può assumere diuretici risparmiatori di potassio?

Quali sono i diuretici risparmiatori di potassio?

Cos'è il potassio?

Il potassio (simbolo chimico K) è un elemento metallico che è di vitale importanza per il funzionamento dei nostri corpi. È uno di un gruppo di sostanze chiamate "elettroliti" che trasportano una piccola carica elettrica. Questo è importante nella trasmissione degli impulsi nervosi e nella contrazione dei muscoli. Il potassio è necessario per tutti i tipi di funzioni, incluso il battito del cuore e il lavoro dei muscoli. Otteniamo il potassio nel cibo che mangiamo. Le banane sono particolarmente alte in potassio.

Cos'è un diuretico?

Un diuretico è una medicina che aumenta la quantità di urina che si libera dai reni. Un diuretico provoca un aumento dell'urina (una diuresi). Quindi, a volte sono chiamati compresse 'acqua'. Ci sono tre tipi principali di diuretici:

  • Diuretici dell'ansa (ad esempio, furosemide). Questi sono principalmente usati per trattare l'insufficienza cardiaca. Vedere l'opuscolo separato chiamato diuretici dell'ansa per informazioni.
  • Diuretici tiazidici (ad esempio, bendroflumethiazide). Questi sono principalmente utilizzati per il trattamento della pressione alta (ipertensione) e dei fluidi sulle gambe (edema). Vedere l'opuscolo separato chiamato diuretici di Thiazide per ulteriori informazioni.
  • Diuretici risparmiatori di potassio.

Esempi di diuretici risparmiatori di potassio

Ci sono quattro diuretici risparmiatori di potassio. Loro sono:

    • amiloride
    • triamterene
    • eplerenone
    • spironolattone

Perché ci sono diuretici risparmiatori di potassio?

A volte quando prendi un diuretico, perdi troppo potassio dal tuo corpo insieme all'acqua in più che passi. Questo può rendere i livelli di potassio bassi, il che può essere piuttosto pericoloso. I diuretici risparmiatori di potassio aiutano a fermare questo evento. Possono essere usati da soli ma sono più comunemente usati in combinazione con un altro tipo di diuretico. Questo perché non sono così forti come i diuretici dell'ansa e i diuretici tiazidici.

Come funzionano i diuretici risparmiatori di potassio?

Amiloride e triamterene lavorare rendendo i reni più fluidi. Lo fanno interferendo con il trasporto di sale e acqua attraverso determinate cellule nei reni. Man mano che i reni rilasciano più liquido, meno liquido rimane nel flusso sanguigno. Quindi qualsiasi liquido che si è accumulato nei tessuti dei polmoni o del corpo viene riportato nel flusso sanguigno per sostituire il fluido che fuoriesce dai reni. Questo facilita sintomi come ritenzione di liquidi nelle gambe (edema) e mancanza di respiro causata dall'eccesso di liquido sui polmoni. Oltre ad aumentare la quantità di acqua che si libera dai reni, i diuretici risparmiatori di potassio aiutano anche i reni a mantenere (mantenere) il potassio nel corpo. Lo fanno bloccando i canali che il potassio attraverserebbe.

Eplerenone e spironolattone lavorare in modo leggermente diverso all'amiloride e al triamterene. Questi medicinali bloccano l'azione di un ormone chiamato aldosterone e questo fa sì che il rene svanisca più liquido e mantenga il potassio. Questo è il motivo per cui a volte vengono definiti antagonisti dell'aldosterone.

Se usati da soli, i diuretici risparmiatori di potassio sono diuretici deboli. I diuretici dell'ansa e i diuretici tiazidici sono più forti dei diuretici risparmiatori di potassio per quanto riguarda il far passare i reni più fluidi. Tuttavia, aumentano anche la quantità di potassio trasmessa dal corpo attraverso i reni.

I diuretici risparmiatori di potassio sono spesso combinati con un diuretico ad anello o un diuretico tiazidico. Questo perché aiutano a mantenere la giusta quantità di potassio nel sangue e aiutano altri diuretici a rimuovere il liquido dal corpo.

Quali sono gli usi principali dei diuretici risparmiatori di potassio?

Gli usi principali dei diuretici risparmiatori di potassio sono:

  • Per prevenire bassi livelli di potassio (ipokaliemia) che si verificano quando vengono usati altri diuretici (prescritti in combinazione con l'altro diuretico).
  • Nel trattamento dello scompenso cardiaco. In questa condizione, il fluido si accumula nel tuo corpo, a causa del cuore che non pompa il sangue attorno al corpo come normalmente farebbe. Quindi, puoi diventare senza fiato (come il liquido si accumula nei polmoni). Le caviglie e le gambe possono gonfiarsi di fluido extra nei tessuti (edema). Altre cause di edema possono anche essere aiutate dai diuretici.
  • Contribuendo a ridurre una condizione chiamata ascite in cui il liquido si accumula all'interno della cavità addominale. Questo può accadere a causa di varie condizioni come la cirrosi epatica e alcuni tipi di cancro.
  • Nel trattamento della pressione alta (ipertensione), di solito in combinazione con altri farmaci.

Quali sono i possibili effetti collaterali?

Gli effetti collaterali sono rari quando si usano dosi basse di routine. Maggiore è la dose, maggiore è il rischio di sviluppare effetti collaterali. Il volantino che viene fornito nel pacchetto della tavoletta fornisce un elenco completo dei possibili effetti collaterali. Gli effetti collaterali più comuni o gravi sono elencati di seguito:

Amiloride e triamterene

Di solito non ci sono effetti collaterali, ma possono verificarsi in alcune persone. Possibili effetti collaterali includono:

  • Dolore o crampi allo stomaco.
  • Bocca asciutta.
  • Sensazione di vertigini o svenimento, soprattutto quando ci si alza da posizioni sedute o sdraiate (a causa della pressione sanguigna troppo bassa).
  • Eruzione cutanea.
  • Sentirsi assonnato o confuso.
  • Mal di testa.
  • Dolori e dolori
  • Crampi muscolari.
  • Debolezza.
  • Diarrea o stitichezza
  • Livelli di potassio troppo alti (iperkaliemia).

Spironolattone ed eplerenone

Possibili effetti collaterali includono:

  • Tummy sconvolge.
  • Sensazione di malessere (nausea) o malessere (vomito).
  • Problemi sessuali
  • Ingrandimento del seno (sia negli uomini che nelle donne).
  • Periodi mestruali irregolari.
  • Confusione.
  • Vertigini.
  • Eruzione cutanea.
  • Eccessiva crescita dei capelli.
  • Problemi al fegato
  • Livelli di potassio troppo alti.

Chi non può assumere diuretici risparmiatori di potassio?

Ci sono pochissime persone che non sono in grado di assumere questi medicinali. Non dovrebbero essere presi da chiunque abbia alti livelli di potassio nel sangue, gravi problemi ai reni o malattia di Addison.

Inoltre, gli integratori di potassio non devono essere assunti con questi medicinali. Alcuni sostituti del sale che si possono acquistare sono ricchi di potassio. Questi dovrebbero essere evitati se si prende un diuretico risparmiatore di potassio.

L'assunzione di un diuretico risparmiatore di potassio allo stesso tempo di un inibitore dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE) o di un farmaco antagonista del recettore dell'angiotensina (ad es. Valsartan, losartan) può anche causare livelli di potassio nel sangue molto alti.

Come usare lo Schema di carta gialla

Se pensi di aver avuto un effetto collaterale su uno dei tuoi medicinali, puoi segnalarlo sul Programma Yellow Card. Puoi farlo online su www.mhra.gov.uk/yellowcard.

Il Yellow Card Scheme viene utilizzato per sensibilizzare farmacisti, medici e infermieri su eventuali nuovi effetti collaterali causati da farmaci o altri prodotti sanitari. Se desideri segnalare un effetto collaterale, dovrai fornire informazioni di base su:

  • L'effetto collaterale.
  • Il nome della medicina che pensi abbia causato.
  • La persona che ha avuto l'effetto collaterale.
  • I tuoi dati di contatto come reporter dell'effetto collaterale.

È utile se hai le tue medicine - e / o il volantino in dotazione - con te mentre compili il rapporto.

Storia ed esame fisico

Dipiridamolo per prevenire coaguli di sangue Asasantin Retard, Persantin, Persantin Retard